Per proseguire il progetto sulla Fondazione “Città dei palii”

Un incontro con una delle più importanti realtà tra le corse storiche di cavalli, quello del Palio di Fucecchio con la Sartiglia di Oristano. Nei giorni scorsi il sindaco Alessio Spinelli, invitato dal suo omologo sardo Massimiliano Sanna e dallo storico veterinario Giuseppe Sedda, spesso collaboratore anche del Palio di Fucecchio, è stato ospite della Sartiglia di Oristano. Un incontro che, oltre a approfondire la conoscenza di una manifestazione storica tra le più seguite d’Italia, aveva lo scopo di intensificare i rapporti per proseguire nello sviluppo del progetto legato alla Fondazione “Città dei Palii”, quell’organismo che le città delle corse storiche di cavalli stanno cercando di far nascere con l’obiettivo di promuovere e valorizzare le singole manifestazioni e le tradizioni popolari che sono alla base di esse, di tutelare la salute e la sicurezza degli animali, di coordinare e assistere gli organizzatori delle varie iniziative anche al fine di intercettare contributi e finanziamenti a sostegno. Nella stessa occasione il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli ha avuto la possibilità di incontrare il ministro delle politiche agricole Francesco Lollobrigida, anche lui presente a Oristano. 

“Con il ministro – spiega il sindaco Spinelli – abbiamo avuto modo di scambiare alcune battute e di confrontarci anche sull’opportunità che queste nostre manifestazioni storiche e rievocative possano passare sotto l’egida del suo ministero proprio in virtù della vicinanza alle tradizioni rurali delle corse a cavallo. E’ stato un confronto breve ma proficuo al quale sarebbe stato bello se fossero stati presenti anche tanti altri sindaci delle città dei palii. Devo dire che il Comune di Fucecchio e l’Associazione Palio delle Contrade rimangono tra i soggetti più attivi nell’ambito del progetto della Fondazione e che stiamo riscuotendo grandi apprezzamenti anche dagli amici sardi. Ringrazio in particolare il sindaco Sanna per la splendida ospitalità e per avermi dato la possibilità di assistere a un evento così partecipato come la Sartiglia di Oristano dove l’ultima domenica e il martedì di carnevale si ripercorre l’antica tradizione dei tornei equestri cavallereschi e dei giochi di addestramento militare che risalgono al medioevo. Un evento con quasi 500 anni di storia dal quale possiamo apprendere tanto. La conoscenza delle altre manifestazioni e lo scambio delle buone pratiche sono elementi che possono permettere di far crescere ulteriormente anche il Palio di Fucecchio, un evento che negli ultimi anni ha compiuto grandi passi in avanti e che mostra, in ogni edizione che si succede, una notevole crescita professionale e organizzativa”.

Francesco Zanibelli
Sono appassionato del Palio di Siena, della sua Storia e di tutte le corse dei cavalli a pelo italiane. Mi interessano le nuove tecnologie e sono appassionato di musica, storia e geopolitica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui