Bernardini: “Chi credeva di indebolirci con la squalifica si è sbagliato”

Può festeggiare Stefano Bernardini, capitano dell’Oca, dopo il trionfo nella Carriera di agosto:È stata una vittoria al cardiopalma – racconta Bernardini -. In questi giorni avevo dichiarato che credevo nella vittoria. È venuta in modo differente di come avevamo programmato. Ho capito che Zio Frac poteva farcela quando ha girato al Casato, ma volevo aspettare. Carlo Sanna ha fatto un grandissimo Palio, si è districato bene alla mossa. Vista la potenza del cavallo credo che avrebbe vinto anche se non fosse caduto. Sarei stato più contento se Carlo avesse alzato il nerbo, se lo meritava per come si è comportato tra i canapi dopo il reiterato disturbo da parte della rivale”.

“Sono stati quattro anni lunghi ma li abbiamo superati – prosegue Bernardini -. Chi credeva di indebolirci si è sbagliato di grosso. Questi Palii che ci hanno dato di squalifica ci hanno rafforzato. Dedico la vittoria a questo popolo che si è compattato e ha sofferto per quattro anni. Ha cercato internamente le risorse per l’ingiustizia che aveva subito. Ma la decido anche coloro che ci hanno messo in questa situazione negli anni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui