Potrebbero arrivare nel corso della giornata odierna le decisioni dell’assessore delegato alla giustizia paliesca nei confronti dei fantini coinvolti per luglio e agosto, insieme a una Contrada e un proprietario di cavalli

Sono attese nella giornata di oggi le sanzioni ai fantini e alla Contrada Priora della Civetta che potrebbero cambiare lo scenario paliesco del 2023.

Sono in fase di conclusione le pene, o potenziali archiviazioni, da parte dell’assessore delegato alla giustizia paliesca Luciano Fazzi in seguito alle discolpe presentate dai fantini, dalla Contrada e da Massimo Milani, proprietario dei cavalli, messi all’angolo in seguito alle contestazioni sui comportamenti contrari alle norme del Regolamento per il Palio relativi alla Carriera del 2 luglio e del 17 agosto 2022.

Nel corso della giornata sapremo se il Castellare verrà censurato per il comportamento tenuto durante la Prova generale e per aver bloccato le operazioni del pulito in occasione della Provaccia. Altre due eventuali sanzioni pesano sulla Civetta: la contestazione al barbaresco, per cui rischia la squalifica e la Contrada la deplorazione, e la decisione presa dalla società di non aver effettuato la sbandierata finale nel Palio di luglio.

A dover convincere l’assessore è anche Tittia, ammonito per aver bloccato con il nerbo Scompiglio, che potrebbe giocarsi il Palio 2023. A rischiare la diffida o ammonizione sono anche Carlo Sanna e Giuseppe Zedde, accusati di non essersi fermati allo scoppio del mortaretto di partenza invalidata, mentre sul fantino Mattia Chiavassa la situazione si aggrava con il rischio di squalifica. Giosuè Carboni invece, sembra non avrebbe ottemperato alle disposizioni impartite dai veterinari e Antonio Mula sarebbe accusato di essersi avvicinato al mossiere Renato Bircolotti per protestare. Mentre Francesco Arri e Stefano Piras mettono a repentaglio le Carriere 2023 per non aver rispettato l’ordine al canape durante il Palio dell’Assunta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui