La struttura, che ha 118 posto letto, è stata acquistata all’asta nel 2022 per oltre 500mila euro ma non ha mai visto l’inizio dei lavori

Il tetto sta cadendo a pezzi, tutto intorno una situazione di completo degrado: è l’0stello della gioventù in via Fiorentina a Siena, chiuso ormai da quasi quattro anni, andato all’asta e aggiudicato nel giugno 2022. Ma da allora nulla è stato fatto, anzi la struttura sta subendo un decadimento preoccupante.

Nei giorni scorsi gli abitanti della zona hanno notato ragazzini che si erano arrampicati sul tetto e che facevano fotografie. D’altronde entrare all’interno del perimetro della struttura è particolarmente facile, e non è da escludere che qualche soggetto sia entrato all’interno dell’edificio anche per dormire.

L’edificio, che era andato all’asta, se lo era aggiudicato nel giugno 2022 un costruttore campano già attivo nel settore ricettivo e degli ostelli, per una cifra superiore ai 500mila euro. Era la terza gara, la prima era stata nel gennaio 2021 ad un prezzo base di 1.725.750 euro. Al terzo tentativo il costruttore campano vinse la gara su altri tre pretendenti interessati all’edificio. Si parlò di un progetto già pronto, solo da sottoporre agli organi preposti per avere le autorizzazioni, ma sono passati quasi due anni ed i lavori non sono mai iniziati.

Una storia travagliata quella dell’Ostello della gioventù di Siena. Nel 2013 fu messo in vendita e acquistato da Nucleo srl per una cifra intorno ai due milioni di euro. Dopo qualche anno di attività la società fallì e il tribunale affidò ad una gestione temporanea che non ottenne i risultati sperati e restituì il complesso al tribunale. Complessivamente la struttura ricettiva ha una potenzialità di accoglienza di 118 posti letto e si sviluppa su un’area totale di 2.502 metri quadrati, che al momento sono in completo abbandono.

L’Ostello quando era in funzione
Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui