Ligama ospedale campostaggia

Ospedale di Campostaggia, l’idea dello street artist siciliano è la vincitrice tra le 27 valutate

Sarà l’artista siciliano Ligama a realizzare l’opera murale nell’ingresso principale dell’ospedale di Campostaggia. La commissione esaminatrice ha ritenuto la sua idea come la più meritevole tra le 27 valutate.

L’iniziativa “Arte che cura”, realizzata in collaborazione con il Lions Club “Valdelsa” e da questo finanziata, prevede un murale di 87 mq circa, posto orizzontalmente sulla parete sinistra del corridoio di ingresso dell’ospedale. L’opera deve essere inedita e realizzata esclusivamente per il concorso. Dovrà essere realizzata attraverso l’utilizzo di pittura piana con tecniche pittoriche in grado di garantirne nel tempo la conservazione.

Il murale dovrà essere percepito come un’opera artistica realizzata anche come strumento che veicoli i seguenti messaggi:
• la sanità pubblica è di tutti
• l’ospedale è luogo che accoglie per accompagnare il processo di cura
• gli operatori sanitari con la loro dedizione costituiscono elemento fondamentale del sistema sanitario pubblico.

Salvatore Ligama è un artista siciliano classe 1986. Studia a Catania diplomandosi all’Accademia di Belle Arti e diventa presto Assistente alla Cattedra di Incisione fino al 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui