Lo schiacciatore classe 2004 farà parte del team biancoblu in A2: “Felicissimo e orgoglioso di questa chiamata, il lavoro nel settore giovanile mi ha portato qui”

Ora l’esame di maturità, poi l’esperienza con la prima squadra dell’Emma Villas Volley per l’intera prossima stagione agonistica, nel corso della quale farà parte della prima squadra. Già lo scorso anno in due partite Federico Pellegrini, schiacciatore classe 2004, era andato a referto. E già in numerose occasioni si era allenato al PalaEstra con Nemanja Petric e compagni. Nel frattempo Pellegrini ha ultimato il suo percorso con il settore giovanile biancoblu, culminato con la Junior League disputata alcune settimane fa nelle Marche. Ora il giovane schiacciatore, che a luglio compirà 19 anni, si prepara per la prossima stagione, e per la prima volta farà parte di una prima squadra. E comincerà subito la sua carriera “da grande” in Serie A, in un torneo di A2. Lo farà dopo avere concluso l’esame di maturità, che sta svolgendo in questi giorni. Si realizza quindi una promozione per lui, dopo avere fatto tutta la trafila nel settore giovanile di Emma Villas Volley. Pellegrini è nato a Montepulciano e vive a Sarteano, dove ha iniziato a giocare a pallavolo.

Federico Pellegrini, nella prossima stagione lei farà parte della prima squadra di Emma Villas: quali sono le sue emozioni?

“Ne ho provate tantissime quando ho avuto la notizia. Con questa società ho effettuato tutta la trafila del settore giovanile, ora il lavoro fatto è stato ripagato e mi ha portato qui adesso. Ne sono felice. Sono veramente orgoglioso di questa chiamata a far parte della prima squadra”.

Cosa vuol dire riguardo alla trafila effettuata nel settore giovanile della Emma Villas Volley?

“Ringrazio tutte le persone che ho incontrato e con le quali ho condiviso tutti questi anni: compagni di squadra, allenatori, dirigenti. Ho imparato tantissime cose, è grazie a tutti loro se adesso posso far parte della prima squadra di Siena. Abbiamo effettuato un grande e lungo percorso, negli anni sono cresciuto e maturato e ci siamo tolti tante soddisfazioni”.

Portare un ragazzo in prima squadra è una bella soddisfazione per un settore giovanile…

“Certamente. L’Emma Villas Volley ha lavorato tanto sul settore giovanile e intende farlo con ancora maggiore impegno nei prossimi anni. Lavorare sui giovani è molto importante per una società, anche in un’ottica futura”.

Cosa vuol dire di Luigi Banella, che da anni guida il settore giovanile di Emma Villas Volley?

“Mi è stato accanto in tutti questi anni, mi ha permesso di crescere, è una delle persone più importanti per quella che è stata la mia maturazione. È un uomo di volley, conosce bene questo sport e questo mondo. Segue sempre tutti i giocatori con la massima attenzione, mi ha consentito di apprendere tante cose e di fare importanti esperienze”.

Tra queste esperienze c’è anche la Junior League, che lei ha disputato poche settimane fa nelle Marche.

“È stato bellissimo esserci, anche se il percorso non è stato semplice. Abbiamo affrontato grandi squadre e grandi giocatori, ma ce la siamo giocata. È stata un’esperienza eccezionale”.

L’ultima gara contro Verona è stata tanto lottata e lei ha fornito un’ottima prestazione.

“Abbiamo disputato una buona partita, è stata per molti di noi l’ultima gara di un lungo percorso nel settore giovanile. Siamo arrivati a disputare questo torneo con una squadra nuova, abbiamo dato il massimo. Per quanto riguarda la mia prestazione contro Verona sono soddisfatto, abbiamo giocato tutti un buon match”.

Quali sensazioni le sono rimaste dopo la Junior League?

“Abbiamo affrontato le squadre più forti e i migliori giovani giocatori a livello italiano. Ce la siamo comunque giocata. La Junior League mi ha fatto capire che quella del volley può realmente essere una strada per gli anni a venire”.

Cosa si aspetta a livello personale dalla prossima stagione?

“Io metterò il mio massimo impegno in ciò che sarò chiamato a fare. Spero di migliorare e di crescere ancora”.

Coach Gianluca Graziosi può rappresentare una garanzia in questo senso: la sua storia dice che i giovani migliorano tanto con lui.

“È vero. Con lui ho fatto un allenamento appena è arrivato a Siena, e poi ho avuto la possibilità di parlarci. È un allenatore capace, una persona che lavora duramente e con passione”.

In questi giorni lei è impegnato in un’altra prova, l’esame di maturità: come sta andando?

“Frequento il liceo scientifico di Montepulciano. Ho fatto le prove scritte, spero che siano andate bene. Dopo la maturità mi iscriverò alla facoltà di Ingegneria a Siena. Il prossimo anno mi attendono la stagione sportiva e anche lo studio all’università”.

Cosa pensa della società senese che sta facendo partire un nuovo progetto dopo la retrocessione dalla Superlega?

“La società senese sta tentando di dare vita a un nuovo corso e a un nuovo progetto, investendo anche sui giovani. Ciò dimostra la voglia di ripartire e di continuare a fare buone cose nel mondo del volley”.

Qual è il suo sogno a livello sportivo?

“Non ne ho uno in particolare. Cerco di dare il massimo, non so cosa potrò fare o dove potrò arrivare. Ora darò tutto me stesso nella prossima stagione con la Emma Villas Volley Siena”.

CLUB DI FEDERICO PELLEGRINI

2022-2023 Emma Villas Volley Siena                                                      Superlega, C

2017-2022 Emma Villas Volley Siena                                                      settore giovanile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui