Uso e gestione dello stadio Artemio Franchi e del complesso sportivo M. Bertoni nel bando in scadenza il prossimo 30 aprile alle ore 9

Il bando per l’affidamento, in concessione per 10 anni, a mezzo procedura aperta dell’uso e della gestione congiunta in regime accessorio con lavori di adeguamento dello stadio ‘Artemio Franchi’ e del complesso sportivo ‘M. Bertoni’ all’Acquacalda è stato pubblicato sul sito del Comune, con scadenza per partecipare alla gara segnata al prossimo 30 aprile alle 9.

“Sono molto soddisfatto – ha detto l’assessore allo Sport Paolo Benini – perché siamo arrivati al compimento di un’opera laboriosa e complessa a cui l’Amministrazione comunale teneva moltissimo. Adesso vedremo chi parteciperà al bando così da poter procedere alle previste valutazioni”.

Il bando nel dettaglio

La procedura di gara si svolgerà per via telematica e le informazioni per partecipare, oltre alla relativa documentazione, sono pubblicate sul sito.

Per partecipare alla procedura l’operatore economico interessato deve essere già iscritto, o iscriversi, nell’Indirizzario fornitori del Sistema telematico acquisti del Comune di Siena.

Per effettuare l’iscrizione è necessario eseguire la procedura, interamente online, accessibile anche dal sito internet dell’Amministrazione cliccando nella sezione in alto della homepage “Il Comune” – “Gare, Concorsi e Avvisi”– “Bandi di gara” – “Gare online”.

Al concorrente sarà chiesto di specificare alcuni dati relativi all’operatore economico che si desidera registrare e le categorie merceologiche per le quali intende essere contattato.

In particolare, per partecipare alla gara, il concorrente deve iscriversi, o essere già iscritto, nella categoria “Servizi di gestione di impianti sportivi” – CPV: 92610000-0.

Per informazioni tecniche inerenti le modalità di registrazione è possibile contattare il call center al numero 0810084010 o alla mail: Start.OE@PA.i-faber.com.

Chiarimenti ed informazioni in merito al servizio oggetto di concessione, al presente bando e all’espletamento della gara, dovranno essere formulate attraverso l’apposita sezione “comunicazioni” nell’area del suddetto sito web riservata alla presente gara entro e non oltre quattro giorni lavorativi antecedenti alla scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione. Attraverso lo stesso mezzo la stazione appaltante provvederà a fornire le risposte.

I lavori di adeguamento dello stadio dovranno iniziare entro 180 giorni dal verbale di consegna ed essere completati entro marzo 2023, pena la rescissione contrattuale.

Il valore complessivo presunto della concessione è di 4 milioni e 840mila euro, calcolato sulla base del fatturato delle gestioni sugli esercizi dal 2017 al 2019. Nessun onere a carico del Comune, mentre il concessionario è tenuto a pagare all’Ente una somma quantificata a base d’asta in 1000 euro, come proposta in sede di offerta, a titolo di canone di concessione annuo.

Il corrispettivo per il concessionario è costituito unicamente dal diritto di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente il servizio (proventi attività di natura commerciale, sfruttamento pubblicitario all’interno delle aree oggetto della concessione, riscossione delle tariffe di utilizzo degli impianti da parte di soggetti terzi).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui