Il sindaco Nicoletta Fabio: “E’ un’opera identitaria e attrattiva, ha bisogno di un’attenzione speciale, è una particolarità senese”

Dopo tre anni di chiusura a partire da domani ricominceranno le visite al Museo dell’Acqua di Siena. Il sindaco Nicoletta Fabio, insieme agli assessori Barbara Magi, Micaela Papi e Giuseppe Giordano, questa mattina ha inaugurato nuovamente una struttura che spiega, attraverso reperti storici e mezzi tecnologici, il rapporto della città con l’acqua. Fondamentale il lavoro del Comune in questi anni per la manutenzione, così come è cruciale il ruolo dell’associazione La Diana, che gestisce il Museo e che stasera organizzerà un concerto.

“Grazie all’impegno di tutta una squadra dell’amministrazione comunale oggi può riaprire – afferma Nicoletta Fabio -. In tempi anche rapidi visto che i lavori sono iniziati un anno fa. Riconsegniamo alla città e ai turisti un piccolo gioiello. La Diana gioca un ruolo fondamentale nella fruizione di questi spazi. Questo Museo coniuga antico e moderno, mette in evidenza un’antica opera di architettura con una tecnologia al passo con i tempi. E’ un’opera identitaria e attrattiva, ha bisogno di un’attenzione speciale, è una particolarità senese. Ci sono prenotazioni per mesi o anni”.

“Abbiamo fatto i primi sopralluoghi, la struttura necessitava di molti interventi di manutenzione – afferma Monica Vanni, responsabile del servizio sistemi museali -. Il Museo è nato più di dieci anni fa, quindi anche gli impianti non sono nuovi e andavano rimessi in funzione. Devo ringraziare i colleghi della manutenzione e ovviamente La Diana”.

Il Museo nei mesi estivi sarà aperto il giovedì e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19, mentre nei mesi invernali il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. La prenotazione è consigliata.

Vincenzo Battaglia
Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui