Il dg della Florentia ha parlato della ripartenza, dopo il blocco delle attività dello scorso 20 dicembre, e commentato, con soddisfazione, i primi mesi del calcio sotto le torri

Lunedì scorso le squadre della Florentia San Gimignano, che avevamo presentato in questo articolo, sono tornate ad allenarsi nei campi di Santa Lucia e di Belvedere. Abbiamo incontrato Fabiano Mugnaini, il direttore generale dei neroverdi, per fare il punto della situazione.

“Ci siamo fermati il 20 dicembre e saremmo dovuti ripartire il 10 gennaio, in realtà abbiamo potuto riprendere le attività soltanto una settimana più tardi, lunedì 17. Abbiamo dovuto aspettare nuove direttive da parte della Federazione e le direttive che sono arrivate sono complicate. Siamo in quello che definisco come un ‘lockdown burocratico’: il quadro normativo che c’è in questo momento è davvero difficile. Si parla di ‘autosorveglianza’ e i ragazzi devono indossare la mascherina Ffp2 obbligatoriamente per dieci giorni e sono costretti a non fare allenamenti. Siamo ripartiti con estrema difficoltà: in squadre di venti ragazzi, adesso abbiamo il 50% di giocatori assenti, quindi è davvero complesso, vista anche l’importanza di fare sport in questo momento”.

Facciamo un passo indietro: un commento sui primi mesi delle formazioni femminili e maschili della Florentia San Gimignano?

“I primi mesi sono andati bene: era difficile ripartire e riorganizzarci, soprattutto per quanto riguarda la parte del femminile, anche perché era stato ceduto il titolo sportivo. Era complesso ripartire e lo abbiamo fatto con due squadre: una squadra di Under 17 e una di Under 15. Marco Corsi, il responsabile del settore giovanile femminile, ha fatto un lavoro straordinario: è riuscito a mettere insieme due squadre competitive sia a livello tecnico che tattico e, soprattutto, per quanto riguarda i numeri delle giocatrici. Siamo molto contenti: abbiamo avuto anche ragazze convocate dai centri federali e che hanno fatto alcune esperienze a Roma. E queste sono state grandi soddisfazioni”.

“Anche per la parte del maschile siamo contenti. Anche qui era fondamentale ripartire e siamo riusciti a fare squadre numerose e competitive in tutte le categorie, dagli Allievi B fino ai Giovanissimi B e a tutta la Scuola calcio. La Prima squadra, dopo un periodo iniziale di difficoltà, ha comunque ottenuto sei-sette risultati utili consecutivi e ha raggiunto i quarti di finale di Coppa”.

https://youtube.com/watch?v=Z8g7hrzrBHQ

Come stabilito dal Consiglio direttivo del Comitato regionale Toscana della Lega nazionale dilettanti, i campionati ufficiali riprenderanno nel fine settimana del 12-13 febbraio con le gare che erano in programma nel fine settimana 8-9 gennaio 2022: la Florentia San Gimignano, quindi, per il dodicesimo turno del girone unico senese di Terza categoria, ospiterà l’Ancaiano. Le due compagini occupano la terza posizione della classifica con 24 punti (7 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta per entrambe le formazioni) a 4 lunghezze dal Rosia e -6 dalla capolista Monteriggioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui