La Banca: “Al momento non è possibile ipotizzare tempistica per l’iter autorizzativo, necessario per l’aumento di capitale”

Banca Mps ha comunicato, attraverso una nota, che proseguono i contatti con la Bce, il Single Resolution Board e con la Dg Comp, vale a dire la direzione generale della Commissione Ue, responsabile della concorrenza. Al centro dei colloqui i contenuti del Piano Industriale 2022-2026.

“La Banca collabora fattivamente allo svolgersi del processo – si legge nella nota -. Allo stato non è ancora possibile ipotizzare alcuna tempistica di completamento dell’iter autorizzativo, indispensabile per l’avvio delle attività propedeutiche all’aumento di capitale previsto all’interno del Piano”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui