Mps

“L’implementazione del piano con l’aumento di capitale di 2,5 miliardi potrebbe essere soggetta ad aggiornamenti”


Il conflitto che si sta consumando in Ucraina potrebbe provocare delle “possibili ricadute e tensioni sul costo del credito” a partire dai numeri del piano industriale. Come se non fosse abbastanza “l’utile netto potrà subire nuovamente un calo nel 2022, dopo la crescita del 2021”. A sottolinearlo i sindaci revisori nella relazione all’assemblea, che hanno specificato: “L’implementazione del piano con il connesso aumento di capitale pari a 2,5 miliardi, potrebbe essere soggetta a successivi aggiornamenti alla luce dell’evoluzione del mutato scenario economico, anche in conseguenza del conflitto militare tra Russia e Ucraina e, comunque, potrebbe subire modifiche anche rilevanti”.

Mps però ha già messo in contro le possibili variazioni in occasione della presentazione del piano e nonostante le segnalazioni dei revisori sulla “valutazione di Dg Comp, che pone incertezze sulla possibilità di realizzare un aumento di capitale a condizioni di mercato”, il Cda ha tuttavia approvato il bilancio con il presupposto della continuità aziendale e avvantaggiata dal sostengo del Mef oltre che “dai significativi miglioramenti registrati dalla banca del 2021e delle interlocuzioni tenute ad ora con le Autorità”.

Segnalata anche la necessità di “mitigare il rischio esecuzione del piano strategico, definendo in tempi brevi un piano operativo ce identifichi in odo univoco le attività, le funzioni responsabili ed i tempi per arrivare al pieno raggiungimento dei suoi obiettivi”. A tal proposito lo scorso 14 gennaio è intervenuta la Bcc attraverso lettera, esplicitando “le sue aspettative sul piano industriale, con richiesta di un piano dettagliato ed un monitoraggio trimestrale”.

Sul piatto anche la dimissine degli immobili per mezzo miliardi di ero, questo sarebbe l’impegno di Mps con l’Europa. Ad ora, Rocca Salimbeni ha ceduto 327,7 milioni di proprietà e 74,8milioni di compromessi sottoscritti. A fine del 2021 per raggiungee gli obiettivi prefissati da Bruxelles ha venuto altre 29 proprietà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui