Oggi a Siena il segretario del Pd ha firmato gli atti formali per presentare ufficialmente la sua candidatura alle prossime Suppletive

Sarà presentata domani a Firenze la candidatura del segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, per le elezioni suppletive di ottobre per il Collegio 12 della Toscana.

Oggi, a Siena, Letta ha firmato gli atti formali di accettazione della candidatura, a sostegno della quale sono state raccolte le firme necessarie.

A margine dell’evento, Letta ha parlato della questione Mps: “Credo che sia fondamentale che il Governo incontri i sindacati e i rappresentati istituzionali – ha affermato il segretario del Pd -, perché sono importantissimi per accompagnare il processo negoziale. Non può esserci una soluzione senza incontrare i rappresentati del territorio. E’ una questione sostanziale, perché il marchio Mps è fortemente legato al territorio senese”

Infine, Letta si è espresso anche sulle dimissioni del sottosegretario leghista Durigon: “Ha fatto bene Durigon a dimettersi – afferma Letta -, era una soluzione che doveva arrivare già prima. E’ stata la cosa migliore che potesse avvenire. C’era un’incompatibilità di fondo, credo che sia un modo per sancire che esistono dei valori insostituibili come l’antifascismo, chi è nelle Istituzioni non può essere in contrasto con questi valori”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui