Turismo in sicurezza ed eventi estivi: la società Monteriggioni A.D. 1213, insieme con il Comune, preparano la ripartenza

Chiuso positivamente il bilancio 2019, la società Monteriggioni A.D.1213 intende guardare oltre il Covid-19 con nuove iniziative per promuovere e rilanciare il territorio. Lo ha sottolineato Andrea Ferrini, amministratore unico della società dal 15 luglio 2019, partecipata al 100 per cento dal Comune di Monteriggioni: “i primi mesi del 2020 – ha dichiarato Ferrini – sono stati segnati inevitabilmente dall’emergenza Covid-19 e stiamo cercando di ripartire nel migliore dei modi, nel rispetto delle misure di sicurezza anti contagio. Le presenze di turisti che arrivano al Castello di Monteriggioni dopo il lockdown sono in costante crescita e fanno ben sperare per i prossimi mesi, anche se preoccupa la flessione in negativo dei turisti stranieri.”

Intanto, a Monteriggioni le attività turistiche e di intrattenimento si preparano a ripartire a pieno regime: “Dal 1° luglio torneranno a disposizione dei visitatori, tutti i giorni, i camminamenti e il Museo ‘Monteriggioni in Arme’, già riaperti da alcune settimane, anche se solo nel weekend.” aggiunge Ferrini. “L’amministrazione comunale, inoltre, definirà a breve il programma di eventi estivi che sarà, poi, nostra cura organizzare al meglio nel rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19. I mesi di attività persi a causa dell’emergenza sanitaria incideranno negativamente sull’andamento complessivo del 2020, ma metteremo in campo ogni possibile risorsa per continuare a promuovere Monteriggioni e il suo patrimonio storico, culturale, paesaggistico ed enogastronomico”.

Ripensando al passato, Ferrini si dichiara soddisfatto del lavoro svolto: “C’è stata un’inversione di rotta rispetto al passato, assicurando una prospettiva per un futuro che quando mi sono insediato appariva alquanto incerto. Si deve considerare, infatti, che la società usciva dal 2018 con una perdita pari a circa 170 mila euro e all’inizio del mio incarico come amministratore unico, a luglio 2019, gli amministratori uscenti mi hanno consegnato un bilancio infrannuale da cui emergeva una perdita pari a circa 116 mila euro. Il lavoro è stato, quindi, particolarmente complesso e ha comportato non solo una necessaria riorganizzazione interna e una razionalizzazione dei costi, ma anche il recupero di diversi crediti esigibili, mai richiesti in passato, verso il Comune per lavori svolti durante la precedente gestione. Grazie a queste azioni è stato possibile chiudere il bilancio 2019 in utile e guardare al futuro con fiducia.

Positivo anche il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini, che ha salutato con parole di apprezzamento il lavoro della società Monteriggioni A.D. 1213: “Ringrazio l’amministratore unico Andrea Ferrini per il buon lavoro svolto, che ha consentito di chiudere in positivo il bilancio 2019 nonostante le criticità esistenti quando ha preso la guida della società. Il risultato raggiunto conferma la scelta fatta nei suoi confronti quasi un anno fa e sono certo che sarà in grado di affrontare anche le conseguenze derivanti dall’emergenza Covid-19, assicurando al meglio i servizi e le attività di promozione del territorio che sono nella mission della società Monteriggioni A.D.1213”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui