Subito eventi di spessore per il cartellone estivo di Monteriggioni

Prende inizio nella seconda parte della settimana il cartellone degli spettacoli estivi di Monteriggioni e il Castello, nello specifico la Piazza Dante Alighieri tornerà a rappresentare un piacevole meta serale, dove passare alcune ore al fresco e divertendosi.
La partenza è giovedì 13 luglio, ore 21.15, con lo spettacolo comico “Coppa del Santo. Agonismo e miracoli dopo il distanziamento sociale” de Gli Omini: un esilarante campionato in cui a sfidarsi sono Martiri e Vergini, Santi di Strada e Santi d`Aria, Crocifissi e Madonne. E saranno proprio gli spettatori, a decidere quale Santo vincerà il sacro torneo, eleggendo il patrono della serata.

Venerdì 14 luglio doppio appuntamento per una grande serata.
Alle ore 18.30, presso Rooms and Wine in piazza Dante Alighieri, ripartono le Osterie Letterarie con Gaia Manzini “La via delle sorelle” che interloquirà con Gabriele Ametrano (Città dei Lettori). Gaia Manzini è una straordinaria autrice; di lei si ricordano Nudo di famiglia (Fandango 2009, finalista Premio Chiara), La scomparsa di Lauren Armstrong (Fandango 2012, selezione Premio Strega), Diario di una mamma in pappa (Laterza 2014), Ultima la luce (Mondadori 2017), Nessuna parola dice di noi (Bompiani 2021), A Milano con Luciano Bianciardi, Alla scoperta della città romantica (Perrone 2021). Collabora con il Foglio, L’Espresso e ‘7’. La serata prevede un aperitivo al costo di € 10; richiesta prenotazione.

Alle ore 21.15, la travolgente conferenza-spettacolo di Giuseppe Antonelli: “Il Dante di tutti. Un’icona pop”. Giuseppe Antonelli è professore ordinario di Storia della lingua italiana all’Università di Pavia, collabora con «7′ e «la Lettura» del ‘Corriere della Sera’; per molti anni ha raccontato storie di parole su Rai 3 e Rai Radio 3. Ingresso gratuito.

Sabato 15 luglio, alle ore 21.15, si terrà il concerto del Trio Mediterranea. Il grande jazz di Stefano “Cocco” Cantini incontra le sonorità del folk del duo toscano Giuditta Scorcelletti e Paolo Battistini.
Stefano “Cocco” Cantini ha collaborato con alcuni tra i più grandi jazzisti nazionali e internazionali come Michel Petrucciani, Chet Baker, Dave Holland, Enrico Rava e Paolo Fresu ed ha al suo attivo numerose incisioni. Ha composto colonne sonore per produzioni teatrali e ha sonorizzato la mostra TOTA delle scuderie del Quirinale del 2021. Nel 2006 ha partecipato al “Festival International de Jazz” di Montreal. Nel 2011 ha pubblicato 3 album tributo, questa volta a John Coltrane. É direttore artistico del “Grey Cat Jazz Festival” di Follonica. Ha suonato in oltre 300 dischi in tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui