Un’occasione particolare da vivere intensamente soprattutto in vista della Pasqua. Questa sera a Siena, presso la chiesa Beata Anna Maria Taigi di Vico Alto, Monsignor Erio Castellucci, Arcivescovo Abate di Modena Nonantola, Vescovo di Carpi e vicepresidente CEI terra’ un incontro sul tema: “suscitare profezie, far fiorire speranze”.

Per capire tutto il profondo senso di questo appuntamento ci siamo rivolti a Alessandro Pagliantini Presidente Diocesano di Azione Cattolica che così commenta: “il senso dell’incontro è di offrire un momento di riflessione a tutti sul cammino sinodale a cui la Chiesa è chiamata da Papa Francesco, camminare insieme e dunque anche confrontarci insieme, raccontare e raccontarci sapendoci parte tutti della stessa Chiesa. Mons.Castellucci segue da vicino il cammino sinodale come vicepresidente CEI e membro del coordinamento del sinodo e dunque a lui chiediamo di aiutarci a comprendere meglio, a indicarci la strada e magari darci qualche suggerimento utile per non perdersi.

Suscitare profezie e far fiorire speranze: perché questo tema?

“È una frase presa a prestito dal Documento Preparatorio del Sinodo che però sintetizza bene due aspetti importanti. Ogni cristiano è infatti chiamato ad essere testimone, a fare alla sua vita una impronta profetica che faccia percepire la presenza di Gesù nella sua vita. Ogni cristiano, tutti noi battezzati siamo chiamati poi a far fiorire speranze, annunciando la bellezza del Vangelo con la concretezza di chi è pronto ad accogliere le tante fragilità che ci circondano“.

L’incontro di stasera non sarà trasmesso on line ma registrato per chi volesse ascoltarlo dopo.

Perché la speranza fiorisce.

la foto è tratta da diocesicarpi.it

Giornalista ed operatore della comunicazione nel pubblico impiego. Vive a Siena città che vede crescere i suoi figli. Adora il calcio anche se lo pratica più con la penna che con la palla.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui