Esordio in C Silver per la Mens Sana, vittoria con Empoli

Named Mens Sana- Sesa Biancorosso Empoli: 77-65

Named Mens Sana Siena: Carapelli N.E., Monnecchi 12, Pannini(c) 18, Iozzi 17, Sprugnoli 6, Manetti, Chiti 2, Milano 3,Sabia 16 Collet 2, Malentacchi N.E. Gelli 1

Sesa Biancorosso Empoli: Bacetti N.E, Menichetti 6, Balducci(c) 20, Cappelletti 4, Maltomini N.E, Berti 8, Syll, Cerchiaro 9 Pinzani 7, Landi 1, Desideri N.E, Mazzoni 10

Quintetti Base: Named Mens Sana: Pannini, Sprugnoli, Gelli, Iozzi, Chiti

Biancorosso Empoli: Berti, Balducci, Cappelletti, Pinzani, Cerchiaro

Parte con una sfida ostica il campionato della Mens Sana che ospita tra le mura amiche una Biancorosso Empoli composta per la maggior parte da giocatori provenienti dal settore giovanile. Una formazione, quella di coach Binella, ancora priva di Benincasa che non sarà recuperabile prima di metà Marzo causa l’infortunio che lo tiene ai box da quasi un anno. Parte subito aggressiva Empoli che già dai primi minuti mette in difficoltà la Mens Sana grazie all’intensità difensiva e alla velocità in attacco. Costretto subito al cambio Binella, causa problemi di falli per Chiti, fa entrare nel match Sabia, che grazie all’importante mole regala punti facili da sotto ed importante presenza a rimbalzo. Un primo quarto molto combattuto soprattutto dal punto di vista fisico, con i biancoverdi che riescono a mettere la partita in proprio favore grazie agli ingressi dalla panchina come il già citato Sabia e Monnecchi, che realizza 7 punti in pochi minuti. Grande prova anche del biancorosso Mazzoni, che dopo il suo ingresso risolve molte grane offensive della squadra ospite.

Secondo Quarto

Il secondo quarto inizia con le formazioni che hanno lasciato la prima fase di gioco, e con Siena con poche idee in attacco causa anche la difesa molto fisica di Empoli. Ci pensa però l’ex Colle Iozzi a risolvere il problema offensivo dei biancoverdi con tre triple di seguito che mandano Siena avanti fino al +6. Una partita combattuta anche nella seconda ripresa con le squadre che si rispondo colpo su colpo con grande intensità. La Mens Sana tocca anche il +8 dettando i ritmi della partita, causa anche l’inesperienza avversaria, con Sprugnoli e Iozzi che suonano la carica per i senesi. Tanti i fischi arbitrali che condizionano il match, in particolare quello di Chiti a quota tre falli già nel secondo quarto. Seconda ripresa che si chiude con una tripla di Cerchiaro che riaccorcia la distanza tra le due squadre a 5 punti.

Terzo Quarto

La terza ripresa si apre con la Named Mens Sana sempre avanti che sfrutta l’intensità dettata da propri esterni per provare a seminare i biancorossi. Ancora importante il contributo di Monnecchi che in attacco è l’uomo in più dei biancoverdi grazie alla sua rapidità e alla capacità di tirare da fuori. Empoli però gioca e non si fa intimorire e complice la buona prova di Balducci rimane attaccata alla partita; nonostante questo i biancoverdi non perdono l’inerzia del match e continuano a rimanere in vantaggio. Si fa sotto però Empoli che tocca anche il -3 a pochi minuti dalla fine del quarto, costringendo coach Binella al time-out. Biancorosso non molla però e piazza un parziale che porta la squadra ospite alla parità con 1:38 da giocare alla fine del terzo quarto. Con l’inerzia dalla sua parte la biancorosso si fa avanti grazie ad una numerosa quantità di rimbalzi offensivi conquistati nella terza frazione di gioco. Ma quando le cose si mettono male ci pensa capitan Pannini a risollevare i biancoverdi che concludono questa frazione sul +1.

Quarto quarto

L’ultima parte di gara inizia con i biancoverdi che partono molto aggressivi in attacco cercando spesso il modo per attaccare il canestro in corsa e trovare il fallo. Il rientro di Sabia insieme al grande talento di Pannini illuminano l’attacco biancoverde e riportano la Mens Sana avanti di 7 con otto minuti da giocare; ma ancora una volta Empoli rimane aggrappata grazie al tiro da fuori e riporta la partita sul -1. Ancora una volta però Siena reagisce grazie a Pannini e alla difesa nella successiva azione che permette a Sprugnoli di andare in lunetta e siglare il +7. Proprio il numero 7 biancoverde gestisce il ritmo dell’attacco senese che riesce ancora una volta ad andare in lunetta con Sabia e portarsi sul+9 a tre minuti dal termine. Ancora una volta Sabia servito sotto canestro porta la squadra di coach Binella sul +13 segando 4 punti di seguito dopo due ottimi possessi difensivi. Empoli torna sotto la doppia cifra quando il cronometro indica l’ultimo minuto di gioco, ormai troppo tardi per recuperare il divario imposto dalla Mens Sana. Inizia con una vittoria dunque il campionato Biancoverde in una gara a tratti complicata, ma comunque controllata nell’ultimo quarto dai senesi.

21 nato a Siena, studente di Scienze della comunicazione, grande appassionato di Basket e innamorato della mia città.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui