Bartolini Valentino Mazzola

Il Valentino Mazzola vince contro la Baldaccio Bruni grazie ai gol di Nassi e Bartolini. La Baldaccio segna sul finale con Sbardella

Il Valentino Mazzola vince nella dura trasferta di Anghiari contro la Baldaccio Bruni e continua la corsa al playoff dopo la sconfitta del Signa per 1 a 0 in casa contro al Foiano con il Siena che allunga in vetta.

BALDACCIO BRUNI-V. MAZZOLA 1-2

BALDACCIO BRUNI: Vaccarecci, Piccinelli, Pedrelli, Magi, Andreani, Bruschi, Mambrini, Perfetti (76′ Beretti), Boriosi (71′ Sbardella), Mercuri, Giovagnini (53′ Torzoni). Allenatore: Comanducci. A disposizione: Mannarini, Giorni, D’Aprile, Mazzoni, Tresa, El Mohtarim
V. MAZZOLA: Florindi, Nassi (82′ Landozzi), Gianneschi, Fabbrini, Bonechi N., De Luca, Baroni (85′ Begnardi), Cruciani, Bartolini, Burato, Pierangioli (11′ Cavallini). Allenatore: Argilli. A disposizione: Cefariello, Bonechi L., Simi, Tozzi, Majuri, Silvestri

RETI: 48′ Nassi (M), 73′ Bartolini (M), 92′ Sbardella (B) AMMONITI: Magi (B); Burato, Cruciani (M)
ANGOLI: 6 – 3 RECUPERO: 1′ 1T ; 4′ 2T
ARBITRO signor Fantoni di Valdarno; ASSISTENTE 1 signor Giunta di Firenze; ASSISTENTE 2 signor Saoud di Firenze

La Partita: Baldaccio Bruni Mazzola

La partita si accende già dopo soli cinque minuti, Mercuri cade in area ma il direttore di gara lascia correre. Lo stesso accade pochi secondi dopo nell’area di rigore opposta, protagonista Baroni, ma anche in questa circostanza l’arbitro fa cenno di no. Al 7′ primo tiro della partita, Gianneschi appoggia per Pierangioli che calcia debolmente tra le braccia di Vaccarecci. L’attaccante biancoceleste va vicino al bersaglio grosso dopo 120 secondi, la conclusione su assist di Nassi sorvola di poco la traversa. Mazzola padrone del campo, al 20′ Nassi spara con il mancino ma la sfera sfiora il palo e finisce fuori.

La Baldaccio Bruni si vede per la prima volta al minuto 25, creando due occasioni molto importanti: se sulla conclusione di Mercuri è provvidenziale la chiusura in angolo di Fabbrini, sul corner calciato da Mambrini è bravissimo Florindi sulla rovesciata di Boriosi. Il campanello d’allarme consente ai biancocelesti di riordinare le idee e, nell’arco di due minuti, Cruciani sfiora la traversa con un bel tiro a giro mentre Baroni spedisce a lato con la testa. Pochi secondi prima dell’intervallo gli ospiti creano la più ghiotta palla-goal con la sassata di Cruciani, Vaccarecci è battuto ma la sfera pizzica la traversa e esce sul fondo.

Secondo Tempo

La ripresa si apre come meglio non si potrebbe: minuto 48, la palla rotola al limite dell’area sul piede di Nassi, coordinazione perfetta e palla che insacca all’incrocio dei pali per il vantaggio senese. La rete scuote i biancoverdi, passa appena un minuto quando Boriosi colpisce in pieno la traversa da pochi passi, il gioco era però fermo per off-side della torre anghiarese. Al 62′ ancora locali con il fantasista Mercuri, Florindi si allunga sulla sua destra e respinge in fallo di fondo.

Al 70′ il Mazzola sfiora il raddoppio sul mancino aperto di Cavallini, Vaccarecci si supera e salva la porta. E’ il preludio al goal del raddoppio che arriva, puntuale, al minuto 72′: Baroni scambia con Cruciani all’interno dell’area, il centrocampista lascia partire un potente fendente che Vaccarecci respinge con l’aiuto della traversa ma che non impedisce a Bartolini, autentico rapinatore d’area, di realizzare a porta vuota il goal dello 0-2.

A questo la Baldaccio Bruni accusa pesantemente la rete subite, i ragazzi di Comanducci rischiano di perdere la maniglia del match sul diagonale velenoso di Cavallini, la palla rotola di poco a lato. La gara potrebbe però riaprirsi ad un giro di orologia dal novantesimo, Florindi si traveste da superman e neutralizza la bella conclusione di Sbardella e il tiro ravvicinato di Mambrini. L’extra-time scorre senza sussulti fino al terzo dei quattro da recuperare: i biancocelesti si lasciano sfuggire Sbardella, il filtrante di Torzoni è perfetto per il centravanti che riesce a battere Florindi nell’uno contro uno. Ma non c’è più tempo, pochi istanti dopo arriva il triplice fischio che sancisce la fine della contesa, il Mazzola guadagna tre punti preziosissimi potendo così continuare a tenere vivo il sogno play-off

La classifica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui