Festival di Pasqua
Foto di Emiliano Migliorucci

Il noto politico ed opinionista sarà uno degli ospiti della sesta edizione del Festival musicale, in programma da domani al 18 aprile in streaming gratuito

Dopo la cancellazione della sesta edizione a causa del covid, è stato deciso di riprogrammare il Festival in modalità streming gratuito, aperto a tutti. I concerti e le conferenze si svolgeranno nella sala delle Feste di Palazzo Contucci, nel salone di Palazzo Ricci e al Teatro Poliziano, con otto appuntamenti durante i fine-settimana, a partire dalla domenica di Pasqua fino a domenica 18 aprile. Qui il programma completo.

“L’idea del Festival – dice Eleonora Contucci, ideatrice dell’evento – è nata dagli entusiastici riscontri avuti presso il pubblico da due concerti di musica barocca che avevo organizzato a Montepulciano e a Pienza a Pasqua del 2014. Montepulciano in quel periodo pullula di turisti stranieri e italiani, ma mi sembrava che mancasse un evento culturale che preparasse la stagione estiva poliziana.”

Il protagonista del Festival è Beethoven, infatti è stato recuperato il cartellone programmato per il 250° anniversario di Beethoven del 2020. Tra gli eventi legati al compositore di Bonn vi sarà una conferenza di Massimo Cacciari e Sandro Cappelletto su Beethoven e l’Idealismo tedesco con musiche eseguite da Carlo Guaitoli, mentre il primo appuntamento sarà lo Stabat Mater di Pergolesi, con le voci di Eleonora Contucci ed Eufemia Tufano, accompagnate dagli Archi della Cor-Orchestra di Cortona, sotto la direzione di Luigi Piovano.

Importante è anche il collegamento con il mondo giovanile, infatti sabato 10 aprile, ore 10, vi sarà l’incontro con il professor Cacciari su Dante, durante il quale gli studenti dei Licei Poliziani potranno rivolgere le proprie domande all’ospite.

L’organizzazione dell’evento ha dei costi molto alti. “Per questo il Festival ha deciso di lanciare una raccolta fondi affidandosi a “Rete del dono”, protagonista di campagne per importanti realtà come AIRC, Croce Rossa Italiana, Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer” – sottolinea Eleonora Contucci – “donando una cifra anche minima, a partire da cinque euro, tutti possono divenire alleati del Festival in questa missione così nobile e al contempo entusiasmante. Tutte le informazioni su come donare si trovano a questo link.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui