Oggi la cerimonia in Piazza del Campo: Siena rende omaggio a chi è stato in prima linea nella lotta anti Covid. Ecco tutte le informazioni

Sono giorni diversi e particolari, senza le emozioni della Carriera, ma, come ha detto il sindaco Luigi De Mossi “Siena e le Contrade sono vive”. E lo dimostreranno anche questa mattina quando, rispettando le misure anti Covid, celebreranno in Piazza del Campo la cerimonia di consegna del Mangia 2020, che il Concistoro ha deciso di assegnare alla sanità senese. Medaglia di civica riconoscenza, invece, al mondo del volontariato.

Sarà dunque una cerimonia del tutto particolare, ma per certi versi ancor più emozionante rispetto al solito, in un misto di gratitudine verso chi ha lottato in prima linea per il bene della comunità e di “abbraccio reciproco” fra Contrade, istituzioni, Siena, volontariato, mondo della sanità. Tutte componenti che hanno permesso al territorio senese, pur nella drammaticità del momento che ancora va avanti e che non ha permesso, fra le altre cose, di poter organizzare le due Carriere del 2020, di ben difendersi contro la pandemia.

Il programma di questa mattina prenderà il via alle ore 10 con la Solenne Messa in Duomo (sarà presente u maxischermo sul sagrato per permettere a tutti di assistere alla funzione, visti gli ingressi contingentati. Parteciperanno alla Messa
le autorità, i premiati, il Concistoro del Mangia e i correttori delle Contrade). Intorno alle 11 è previsto invece l’arrivo degli ospiti in Piazza del Campo. La piazza sarà divisa in due zone, con il palco montato sotto Palazzo Pubblico: nella zona interna, transennata, avranno posto gli ospiti dei vari premiati per un massimo di 1000 persone; sul palco saliranno Concistoro, sindaco, vice sindaco e premiati.

Alle ore 11.30 è in programma l’inizio della cerimonia in Piazza del Campo. A introdurre sarà come sempre il sindaco Luigi De Mossi, quindi verranno consegnate la Medaglia di Civica riconoscenza al mondo del volontariato, che verrà ricevuta dal presidente della Consulta del Volontariato Mauro Borghi e dal coordinatore provinciale della Protezione Civile Ezio Sabatini, a cui andranno una pergamena ciascuno. Per quanto riguarda il Mangia, saliranno sul palco il direttore generale del Santa Maria alle Scotte Valtere Giovannini e il direttore generale della Asl Sud Est Antonio D’Urso: anche a ciascuno di loro andrà una pergamena celebrativa. In occasione di ogni consegna sarà disposto, ai piedi del palco, un picchetto rappresentativo del mondo in questione. La fine della cerimonia è prevista per le ore 12,30.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui