L’uomo aveva partecipato ieri sera alla Festa del vino e non aveva fatto ritorno a casa. Un malore potrebbe essergli stato fatale.

La notizia ha scosso la città di Siena, in modo particolare la contrada dell’Aquila per la morte improvvisa di G. R., queste le iniziali, di 46 anni.

L’uomo, molto presumibilmente, é stato colto da un malore al termine della festa del vino a cui aveva partecipato ieri sera insieme alla sua famiglia.

A dare l’allarme proprio la moglie dopo che non lo aveva vista rientrare a casa. Dopo la festa, la moglie insieme ai figli era rientrata a casa con un’altra auto.

Le ricerche sono andate avanti fino a che l’auto é stata ritrovata nel parcheggio di Fontebranda con il corpo senza vita.

Il giornalismo è una professione che non si sceglie, è lui che sceglie te. Ho sempre creduto che il valore di un vero professionista sta nel fatto di mettersi completamente a servizio del "racconto", stare un passo indietro piuttosto che sentirsi gli attori di ciò che scriviamo. Noi siamo solo il tramite per far arrivare il "racconto". Per questo prendo in prestito le parole di Joseph Pulitzer per ricordare la raccomandazione più importante: "Presentalo brevemente così che possano leggerlo, chiaramente così che possano apprezzarlo, in maniera pittoresca che lo ricordino e soprattutto accuratamente, così che possano essere guidati dalla sua luce."

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui