Il primo cittadino ha confermato che il mossiere sarà Bartolo Ambrosione

Ultima estrazione da sindaco per Luigi De Mossi prima di passare la mano a una tra Nicoletta Fabio e Anna Ferretti: “La composizione delle dieci Contrade che corrono è un momento fondamentale e si vive sempre in modo particolare, come se fosse la prima volta – afferma il sindaco -. Nel Palio ogni momento è straordinario. I capitani erano molto sciolti, poi però quando si entrava nel clima del sorteggio erano tesi, anche perchè ci sono alcune Contrade che non vincono da tanti anni”.

Per il sindaco l’estrazione è un momento magico non solo per l’amministrazione comunale, ma per tutta la città: “Queste esperienze sono uniche al mondo – prosegue il sindaco -. Sono irripetibili, così come questi boati riempiono il cuore. Questa è una città che in qualsiasi posizione siamo tutti protagonisti, sia il contradaiolo semplice sia il cittadino che chi gestisce l’amministrazione. Per me sono stati cinque anni faticosi. Mossiere? È stato confermato Bartolo Ambrosione”.

Sono una giovane studentessa della facoltà magistrale di Lettere, maremmana di nascita, ho lasciato l'Argentario da quattro anni per vivere e studiare a Siena. Mi interesso di politica, ambiente e attualità, con il proposito di capire e raccontare la cronaca di un territorio tanto antico e ricco di storia quanto vivo e vitale come quello senese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui