Alla Camera di Commercio sono stati presentati tutti i dati economici relativi alla provincia di Siena

Questa mattina alla Camera di Commercio di Siena, nel corso della “Ventesima Giornata dell’Economia – Siena 2030” sono stati presentati i principali indicatori economici della provincia di Siena. Un importante occasione per tutto il territorio, che ha visto protagonisti il presidente della Camera di Commercio Massimo Guasconi, il segretario della Camera di Commercio Marco Randellini, il presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi, il direttore generale della Fondazione Mps Marco Forte e la professoressa del dipartimento di economia dell’Università di Siena Francesca Gagliardi.

“Ci sono luci e ombre – afferma Carlo Rossi -. L’economia tiene è questo è importante. E’ un quadro dove c’è molto da lavorare, ma c’è un dato importante da sottolineare, cioè l’andamento del terzo settore che è l’ambito che più di tutti guarda al sociale e al sostegno delle persone e che è in grado di affrontare il disagio. Oltre a far crescere l’export dobbiamo lavorare molto per costruire infrastrutture sociali”.

Le esportazioni della provincia di Siena si sono attestate nel primo trimestre del 2022 a poco meno di 803 milioni di euro, rappresentato il 6,5% del totale regionale. Dal confronto con lo scorso trimestre emerge una crescita del 20%, superiore a quella del resto della regione. Per quanto riguarda l’occupazione, nel 2021 la situazione non è stata rosea con una flessione iniziata nel 2020 e mitigata dai vari interventi di sostegno che si sono alternati.

A preoccupare sono soprattutto le ripercussioni della guerra in Ucraina: “Il 2021 è stato un anno di ripresa – afferma Massimo Guasconi -. I dati economici sono positivi, ci confermeranno che sono stati mesi importanti per una tenuta del primo trimestre del 2022, ma non potranno essere confermati per tutto l’anno a causa del conflitto in Ucraina e delle tensioni che si sono create sulle materie prime e i costi energetici“.

Le parole del presidente della Fondazione Mps Carlo Rossi e del direttore generale della Fondazione Mps Marco Forte

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui