Schiaroli in conferenza stampa: “Se riesco a dare l’esempio, ho fatto un buon lavoro”

Archiviata la vittoria, il Lornano Badesse ha ripreso la preparazione in vista della trasferta di domenica contro lo Scandicci. Intanto, notizie confortanti arrivano dall’infermeria. Capitan Manganelli, uscito nel primo tempo contro la Pro Sorgenti Livorno, ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio, che richiederà due/tre settimane di stop. Il giocatore sarà comunque rivalutato a breve per delinare il percorso di recupero. Non sono state riscontrate però lesioni gravi, come si poteva temere in un primo momento.

La difesa potrà contare su Lorenzo Schiaroli, che oggi, in conferenza stampa, ha parlato delle sue prime settimane in biancazzurro.

Lorenzo, domenica finalmente è arrivata la vittoria. Inizia ora il campionato del Lornano Badesse?
“Intanto guardiamo a quello che abbiamo fatto. Abbiamo vinto con merito, ma il gol doveva arrivare prima. Però, se guardiamo la partita, il gioco è stato sempre in mano nostra e il risultato è stato una conseguenza del lavoro settimanale”.
In poche settimane la tua presenza si è fatta sentire. Un giudizio su questa esperienza?
“Cerco di fare sempre il massimo, per me e per la squadra. Le due cose sono abbinate. Sia chiaro, non abbiamo fatto nulla. Bisogna dare continuità ai risultati, lavorando in allenamento e cercando di migliorare ancora”.
Uscito Manganelli, hai giocato con Bonechi al fianco. Quanto conta la profondità della rosa?
“La differenza la fa l’atteggiamento di chi scende in campo, all’inizio o a partita in corsa. Fino a quando tutti danno il massimo, per gli altri non è mai facile”.
Presenza “fisiche” come la tua però aiutano. Ti senti uno dei punti di riferimento?
“Mi piacerebbe esserlo in campo, ma soprattutto fuori. Per i giovani, perché se io do il massimo e questo serve ad aiutare loro e quindi anche la squadra, ho fatto un buon lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui