Questa sera in diretta il Memorial Favari

Alessandro Airoldi in passato ha detto corsa per la contrada di San Martino. Oggi fa parte del gruppo dei collaboratori del collegio dei capitani ed è stato per anni l’amico legnanese di Andrea Mari. Con lui, dopo il suo intervento in diretta nel salotto del palio in collaborazione con Legnano news, abbiamo ricordato Andrea Mari.

“Purtroppo oggi – afferma Alessandro Airoldi – sono quattro mesi esatti che Andrea non c’è più. Questo è il primo Palio ufficiale al quale Andrea non potrà essere presente. Il rammarico di tutti, parlando da amico, è che mancherà la sua figura, quello che Andrea rappresentava per tutti; la gioia di vivere.

E’ difficile raccontare a parole quello che era Andrea se non lo si è vissuto; era un vulcano, non riuscivi a capire quello che lui potesse pensare. Era capace di stravolgerti tutto quello che era il programma del momento ma Andrea era così ed era il suo bello. Da fantino ha lasciato un vuoto, a Legnano ma soprattutto a Siena. E’ riuscito a coronare il suo sogno di essere protagonista del palio, sarà insostituibile. Come lui ne nasce uno ogni cento anni. Ricordo le Pasque con lui, erano indimenticabili.

Partivamo da essere 10 persone e poi finivamo ad essere 80 ma nonostante questo lui riusciva ad accontentare tutti, tutti gli anni era così. Lui era contento di questo, gli piaceva parlare, stare in mezzo alla gente, raccontare le sue cose. Ti incantava qualsiasi cosa dicesse, era veramente unico.”

Questa sera il collegio dei capitani effettuerà una donazione per la neonatologia delle Scotte e sarà consegnato un ricordo alla moglie di Andrea, Ilaria, prima dello svolgimento del Memorial Favari.

Seguiteci stasera in diretta su legnanonews e www.gazzettadisiena.it

Sono Lorenzo Vullo, un ragazzo di 23 anni, nato a Siena e laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali. Mi piace lo sport, la cultura, la politica e ho molto interesse per le nuove forme di comunicazione. Nel mio breve percorso lavorativo ho uno stage presso la redazione giornalistica di Radio SienaTV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui