Enrico Bonci, medico senese alle gare di equitazione, ha avuto l’onore di partecipare alla doppia tappa della “Formula 1 dell’equitazione” tenutasi a Roma a settembre

Quella di quest’anno è stata un’edizione del Longines Global Champions Tour che resterà nei libri di storia. Infatti, per la prima volta, due tappe della cosiddetta “Formula 1 dell’equitazione” si sono svolte nella stessa città, a Roma, nella stupenda cornice del Circo Massimo. Al doppio evento, avvenuto prima dal 10 al 12 settembre e poi dal 16 al 18, ha preso parte anche un senese, Enrico Bonci, in una veste molto particolare, ovvero quella di medico dei cavalli in gara.

“E’ stata un’emozione unica essere presente ad un appuntamento di questo tipo – afferma Bonci -. Per capire l’importanza di ciò che è avvenuto basti pensare che a Miami c’è un evento, in Francia tre ma in luoghi diversi. Sono stati bravissimi i membri del comitato organizzatore a confermare Roma per due volte e per me è stato indescrivibile poter far parte di questa doppia tappa storica”.

“Ciò che mi ha colpito di più – continua Bonci – era la faccia degli stranieri estasiata davanti alla bellezza della città. Parliamo del Circo Massimo, un’autentica perla, che si trova vicino al Colosseo e all’Altare della Patria. Un ambiente stupendo, che lascia a bocca aperta“.

Nel corso della sua vita Bonci è stato arbitro professionista e medico per gli incontri di boxe, ma ad un certo punto è stato folgorato dall’equitazione: “La passione è nata grazie a mia moglie e ai miei figli – spiega Bonci -, andavo a Pian del Lago e dipingevo le barriere, perché ci tenevo che il centro potesse fare bella figura. Mi facevano fare il medico del percorso, ed era un piacere enorme. Poi mi sono perfezionato nel club di Arezzo fino ad arrivare ad eventi di altissimo livello“.

Bonci infatti può vantare la partecipazione ad un tris di grande prestigio, in quanto oltre al Global Champions ha preso parte anche a Piazza Siena e il Jumping Cup di Milano: “L’emozione è sempre grande – spiega Bonci -, per un senese che parte da Siena con il Palio, arrivare a quei livelli è un grande piacere. Essere ai vertici internazionali crea un orgoglio immenso. Sono l’unico che è riuscito a fare il tris, prima o poi spero di approdare anche alla tappa di Verona”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui