La rubrica settimanale di Elisa Papi

Addentriamoci nella moderna letteratura francese con questo interessante libro di Valerie Perrin un bel romanzo premiato nel 2018 con il Prix Maison del la Presse e applaudito anche dalla critica italiana

Violette Trenet coniugata Toussaint non comincia la sua vita nel migliore dei modi: nasce con parto anonimo, la madre non la voleva, e una volta venuta al mondo viene considerata morta e lasciata in un angolo fin quando l’ostetrica non si rende conto che la ragazzina è viva.

Quasi analfabeta, lascia presto la scuola e sposa Philippe, ragazzo ricco, viziato senza né arte e né parte che però la desidera e la fa sentire viva. Nasce anche una bimba, Eliane, che Violette ama sopra ad ogni cosa.

Violette per mestiere fa la custode del camposanto. Insieme ai tre necrofori, ai responsabili delle pompe funebre e a Padre Cedric, manda avanti con dovizia il cimitero comunale applicandosi instancabilmente in questo compito… Finché un giorno…

Un romanzo sensibile ironico e doloroso allo stesso tempo per passare una piacevole lettura serale.

Consigli per gli acquisti: Cambiare l’acqua ai fiori, edizioni E/O, euro 12

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui