La rubrica settimanale a cura di Elisa Papi

Circe.
La maga, la strega. La donna. L’innamorata!
Chi non conosce Circe che trasformò i compagni di Odisseo in maiali per tenere il suo amato vicino a sè?
Ma Circe è una divinità che tale non si sente, che ha sempre vissuto fra i mortali allontanandosi un po’ dall’Olimpo e dai fiumi di ambrosia che riempiono ebbri gli altri dei.

Leggendo questo libro di Madlene Miller, la stessa scrittrice de “La canzone di Achille” abbiamo la percezione che Circe si trovi fuori posto nella divinità… Che non è pervasa dalla cattiveria con cui ci viene presentata nell’ Odissea di Omero. Basandosi sulle fonti antiche la scrittrice ha reso il ritratto della maga attuale ed empatico lasciando a noi lettori l’intelligenza e la voglia di immedesimarci in una donna “spesso fuori posto”
Lasciatevi trasportare sull’isola di Circe, ascoltate il suo lamento nascosto e le sue parole celate… Non riuscirete a non amarla!

Consigli per gli acquisti: Circe, Madeline Miller, Feltrinelli, 12 euro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui