Numeri in rialzo, alle Scotte i ricoverati sono 24

Numeri dei ricoverati con Covid in rialzo in questi ultimi giorni. “Il Covid si sta facendo nuovamente sentire in tutta Italia, e quindi anche in Toscana. Anche se non ha più la virulenza di inizio pandemia, può comunque rappresentare un rischio soprattutto per i cittadini fragili e per gli anziani. E’ per questo che invito tutti, ed in particolare queste due categorie di persone, a vaccinarsi contro il Covid”.

E’ l’appello che il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, lancia dopo aver esaminato i dati che fotografano la situazione dei colpiti da Covid nella nostra regione.

Si tratta di un totale di 600 ricoverati negli ospedali di tutta la regione, di cui 574 nelle aree Covid e 26 in terapia intensiva.

A Careggi i ricoverati per Covid attualmente sono 68, all’ospedale di Livorno 33, e lo stesso numero in quello di Prato, mentre ad Arezzo sono 13, 83 a Cisanello e 24 a Le Scotte di Siena.

I nuovi casi giornalieri sono arrivati a quota 406 con un tasso medio ogni 100.000 abitanti pari a 11,07 su base regionale. Ma mentre l’area vasta sud est è a 8,91, il dato sale al 9,75 nell’area Centro e tocca il picco di 14 ogni 100.000 abitanti nell’area vasta nord ovest.

Continua anche l’attività di screening: ieri sono stati effettuati un totale 1.519 tamponi di cui 1.324 rapidi e 195 molecolari.

“I nostri uffici – annuncia infine il presidente Giani – faranno partire lunedì una lettera indirizzata a tutti gli ospedali della Toscana affinché si adoperino per agevolare le vaccinazioni dei fragili e degli anziani che si trovano ricoverati presso i presidi stessi o che accedono ai loro ambulatori, così da affiancare quelle somministrate dai medici di medicina generale, che ringrazio per il loro impegno”.

Lascio agli altri la convinzione di essere i migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui