Ricciardelli: “Ringrazio la società che ha creduto nuovamente in me”

La Virtus Siena e Gianmarco Ricciardelli ancora insieme per un’altra stagione. Il playmaker classe 2000 andrà ad aggiungersi al roster della prima squadra in serie C Gold. Dopo tre stagioni in cui ha potuto giocare soltanto pochissime partite a causa di numerosi infortuni prima alla mano e poi alla spalla che lo hanno portato a due interventi chirurgici. Il ragazzo ha recuperato grazie alle cure dello staff medico della Virtus, al dottor Cervelli, i fisioterapisti Biagini e Lo Vecchi e al preparatore Barbetti e adesso è di nuovo pronto per mettersi alla prova e tornare in campo da protagonista.

Il suo percorso inizierà in preparazione con la prima squadra e proseguirà con la Maginot in serie D per riprendere confidenza con il parquet; dopodiché lo staff e la società decideranno il suo reintegro nel gruppo. Per la Virtus si tratta di una grandissima aggiunta, un ragazzo sul quale la società aveva scommesso sin da subito credendo molto nelle sue qualità allora come adesso, sperando che questo possa essere l’anno in cui potrà mettere in mostra quello di cui è capace.


“Ringrazio innanzitutto la società che ha creduto nuovamente in me nonostante io non abbia ancora dimostrato nulla, tutto ciò mi movita moltissimo ed è anche la ragione per cui in questi anni ho continuato a lavorare sodo senza mai cedere un passo – dice RicciardelliUn ringraziamento speciale va allo staff, in particolar modo Andrea e Giacomo che hanno svolto un lavoro eccelso, mi hanno sempre seguito assiduamente e mi hanno fatto sempre tenere la testa sul pezzo senza permettermi di mollare. Non sarà sicuramente facile per me tornare in campo dopo tre anni di infortuni e poter esprimere le mie capacità al cento per cento sin da subito. Anche se la strada è in salita confido nel corso della stagione, con impegno e dedizione, di tornare ai miei livelli. Forza Virtus!”.

“Sono felicissimo che Gianmarco sia nuovamente arruolabile – commenta il ds Voltolini – Sicuramente dovremo essere prudenti, perchè nonostante sia guarito a livello clinico non dovremo avere fretta di reinserirlo nel basket giocato. Abbiamo valutato un percorso ad hoc insieme allo staff medico che lo ha seguito in questi mesi e che ringrazio per il lavoro eccezionale fatto. Non avremo fretta ma lo aspettiamo perchè sappiamo che quando sarà a disposizione della prima squadra potrà dare un grandissimo contributo. Gianmarco è un ragazzo serio che ha voglia di lavorare e che nonostante gli infortuni non ha mai mollato dimostrando tutto il suo valore anche umano. Speriamo che quest’anno possa essere l’anno del suo definitivo approdo in maglia Virtus“.

“Riccia ha davanti a se un percorso di recupero prestabilito dopo quasi due anni di inattività causati da una serie di infortuni che lo hanno tenuto lontano dai campi per tanto tempo. Adesso sta bene, è clinicamente guarito dall’ultimo problema alla spalla che l’ha costretto perfino ad un intervento chirurgico, ed è pronto fin da subito a fare la preparazione con il resto del gruppo – dice coach Franceschini – Per lui ci sarà comunque un rientro graduale e sarà costantemente monitorato dallo staff medico così da poter decidere di settimana in settimana il suo stato per gestirlo al meglio. Sotto il profilo tecnico si dividerà la cabina di regia con Bartoletti e mi aspetto da lui tanta energia e applicazione. Ho la fortuna di conoscerlo come giocatore in quanto l’ho allenato negli ultimi 2 anni delle giovanili alla Mens Sana e quindi so cosa può fare e penso che possa dimostrare tranquillamente il suo valore una volta riacquistata fiducia e ritmo partita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui