Il playmaker rossoblu: “Volevo continuare il percorso che abbiamo iniziato l’anno scorso con la promozione in serie B e volevo farlo con la società che mi ha cresciuto”

Vestirà ancora la maglia rossoblu Giulio Bartoletti, playmaker classe 1999 che anche nella prossima stagione guiderà la cabina di regia della squadra di coach Lasi. Diventato ormai, nonostante la giovane età, uno dei punti fermi della squadra, nonché uno dei migliori interpreti del ruolo nell’appena concluso campionato di serie C Gold, Bartoletti è pronto alla nuova sfida nella categoria superiore, nella quale la società di Piazzetta Don Perucatti non ha dubbi che possa avere lo stesso impatto dimostrato negli ultimi anni sui parquet di tutta la Toscana. Le doti tecniche e mentali, la leadership e la freddezza nei finali di partita fanno del prodotto della società rossoblu uno dei punti fondamentali su cui continuare a investire.

“Sono contento che la società abbia deciso di puntare su di me anche per l’anno prossimo. Questa è sempre stata la mia priorità e per me è molto importante perché mi da molta fiducia. Volevo continuare il percorso che abbiamo iniziato l’anno scorso con la promozione in serie B e volevo farlo con la società che mi ha cresciuto e che mi ha permesso di indossare questa maglia. Spero di non deludere le aspettative e spero che potremmo fare cose importanti anche l’anno prossimo. Saluto tutti i tifosi che ci sono stati vicini nel corso dell’anno e mi auguro di vederli presto al palazzo ancora più numerosi”.


“Ripartiamo da un giocatore nato e cresciuto alla Virtus in un ruolo fondamentale come quello del playmakers – dichiara il direttore sportivo Gabriele Voltolini – Giulio è stato uno dei migliori interpreti del ruolo nell’annata appena conclusa, artefice insieme ai compagni della promozione. Ha fatto un grande campionato, ma il suo percorso di crescita non è ancora terminato trattandosi di un ragazzo di soli 24 anni. Crediamo molto in lui e pensiamo che possa essere protagonista anche in un campionato di livello superiore. La scelta non è mai stata in discussione, puntiamo forte su Giulio e siamo felici di poter ripartire da lui”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui