Intervento Polizia

La testimonianza: “Educhiamo i ragazzi, non riconosco più la mia Siena”

“Stavo semplicemente sorridendo alla vita, all’improvviso ho sentito un dolore lancinante, mi è mancato il fiato…dove è finita la mia Siena sicura?”. Affida a queste parole la ragazza rimasta, suo malgrado, coinvolta nella rissa avvenuta due giorni fa in piazza del Campo, quando, secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, un fuggi fuggi generale dovuto a una presunta aggressione ha causato alla ragazza una brutta contusione alla schiena, tanto che la stessa donna ha dovuto chiamare il 118 e si farsi portare al Pronto Soccorso per le cure del caso.

“Una rissa all’improvviso – dice ancora la ragazza – mi ha purtroppo preso in pieno la schiena che aveva già dei problemi. Niente di rotto per fortuna, ma la riabilitazione sarà lunga. Non ho visto niente, mi ha detto che tutto questo possa essere opera di ragazzini. Mi appello al buonsenso di tutti gli educatori e genitori: questi ragazzi vanno indirizzati che Siena sta cambiando”.

“Era una serata tranquilla, spensierata – racconta ancora – ero contenta di passare qualche ora con una mia amica, ero felice di respirare l’aria della mia città. Siena, una città che non riconosco più da qualche tempo a questa parte”.

Sull’episodio avvenuto in Piazza del Campo la Questura sta indagando per cercare di ricostruire i fatti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui