Stefano Marini, Priore della Selva e referente per le Commissioni solidarietà delle contrade parla dell’iniziativa alla quale, a pochi giorni dall’inizio, tanti senesi hanno già aderito durante “Squilli la Fè”

Siena e le sue contrade hanno un cuore grande e lo dimostrano ogni qual volta vengono chiamate in causa. Un cuore che viene fuori soprattutto nei momenti di difficoltà, come quello che i rioni stanno vivendo ormai da mesi.

Si chiama “Spesa sospesa” l’ultima idea promossa dalle Commissioni Solidarietà delle Contrade: in sostanza una raccolta di prodotti, alimentari e non, nelle botteghe del centro storico, che saranno utilizzati dalla Caritas e dalla Misericordia per preparare i pacchi a favore delle famiglie che si trovano in una situazione di disagio e che sono, purtroppo, aumentate in maniera esponenziale con la pandemia.

Un gesto di solidarietà utile in maniera bilaterale, perchè servirà anche a dare una mano ai piccoli negozi del territorio, che stanno soffrendo in maniera particolare la situazione che stiamo vivendo.

L’iniziativa è cominciata mercoledì 31 marzo ed andrà avanti fino al 10 aprile. E sono bastati tre giorni per decretarne il successo, dato che in tanti hanno già risposto all’appello e si sono recati nei negozi che aderiscono (e che sono riconoscibili dalla locandina che espongono) ed hanno acquistato prodotti da dare a chi ne ha bisogno.

“E’ l’occasione per ribadire ancora una volta la grande forza che le contrade riescono ad esprimere quando uniscono le proprie energie – dice Stefano Marini, Priore della Selva e referente per le Commissioni solidarietà delle contrade, ospite di Gazzetta di Siena nella puntata settimanale di “Squilli la Fè” -. Le contrade sono in difficoltà, inutile negarlo, sia dal punto di vista sociale che da quello economico, perchè in assenza di attività calano vistosamente anche gli introiti. Ma è proprio in questi momenti che sanno tirare fuori il meglio”.

“I senesi tutti sono invitati dunque a lasciare la spesa pagata, per chi ne ha bisogno, le Contrade passeranno poi a raccogliere le “spese sospese” lasciate dai cittadini, contradaioli e non, per consegnarle alla Caritas e alla Misericordia cittadine.
I principali prodotti richiesti sono olio, pasta, riso, latte, farina, zucchero, biscotti, pomodori in scatola e prodotti per l’igiene personale (sapone, shampoo, dentifricio)”.

Caro virus, ci hai distanziato, ci hai impedito di stare insieme, di frequentarci, di gioire (e anche di piangere) insieme, ma non ci hai indebolito. Viva la nostra Siena, la più bella delle città!

L’intervista completa a Stefano Marini

Di seguito l’elenco delle botteghe che hanno aderito all’iniziativa:

  • Alimentari da Alberto Morandi – Via Franciosa
  • Alimentari Daniela e Daniele – Via T. Sarrocchi
  • Alimentari Du’ cose da Berna – Via di Diacceto
  • Alimentari Mirko e Lorenzo – Via Garibaldi
  • Alimentari Lorenzetti – Via Pantaneto
  • Oasi Verde Bio Natural Market – Via Pantaneto
  • Panificio Alimentari San Girolamo – Via San Girolamo 
  • Passione Simply Alimentari – Via di Città
  • Carrefour Express Alimentari – Via San Marco
  • Salumeria Alimentari Alleanza – Via Vittorio Emanuele
  • Frutta & Co. – Via del Porrione
  • Frutta e Verdura La Magione Via Camollia
  • Las di Alessandro Tutta la frutta del mondo – Via dei Termini      
  • Mondo Mangione Prodotti Bio – Via Pantaneto
  • Dal 5 Stazione Gastronomica – Via Aretina (fuori Porta Pispini)
  • Gastronomia Morbidi – Banchi di sopra
  • Bottega Giapponese – Via dei Pispini
  • La Boutique del Gusto Gastronomia – Via Montanini
  • La Bottega di Solimano – Via delle Terme (Piazza Indipendenza)
  • Macelleria da Duccio – Via Pantaneto  
  • La Macelleria di Alessio e Riccardo – Via Aretina (fuori Porta Pispini)
  • Macelleria S. Prospero – Via Isonzo
  • Antica Drogheria Manganelli – Via di Città
  • Dolce Siena Specialità e Prodotti Tipici – Piazza del Campo
  • Dolci e Cantine Prodotti Tipici – Via dei Pellegrini
  • Diamine! La Bottega Senese – Via di Città
  • La Postierla Prodotti Tipici- Via di Città
  • La Boutique del Caffè – Via C. Angiolieri
  • Casa del Caffè – Via Diacceto   
  • Panificio Il Magnifico – Via dei Pellegrini
  • Boulangerie Bonucci – Via Camollia
  • Forno di Ravacciano – Via Aretina (fuori Porta Pispini)
  • Sclavi Forno Piazza del Campo – Piazza del Campo
  • Sclavi Panificio Moderno – Via Montanini
  • Sclavi Forno dei Galli – Via dei Termini
  • Sclavi Forno Antiporto – Via Vittorio Emanuele
  • Sclavi Forno Pantaneto – Via Pantaneto
  • Forno il Duomo – Via di Città
  • Antico Forno Corsini -Via A. Diaz
  • Enoteca San Domenico – Via del Paradiso
  • La Mesticheria – Via dei Rossi
  • Sapori Farmacia (prodotti igiene personale) – Banchi di Sotto
  • Dental Market – Via dei Termini   

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui