Enel, fra domani e giovedì 30, lavora all’automatizzazione della rete di energia di San Gimignano. Interruzioni possibili dalle 9:00 al pomeriggio

Il sistema elettrico della zona artigianale di Steccaia, a San Gimignano, si rifà il look con gli investimenti di E-Distribuzione ed i fondi PNRR: la società del Gruppo Enel, che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, dopo aver concluso il piano di potenziamento con i progetti “Resilienza” ed “E-Grids” in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di San Gimignano, sta infatti promuovendo una serie di ulteriori interventi per il restyling della rete elettrica, che ottimizzeranno il servizio e contribuiranno alla digitalizzazione del sistema nonché alla sostenibilità e al decoro urbano.

Nel dettaglio, nei prossimi giorni i tecnici dell’azienda elettrica effettueranno due operazioni, rispettivamente lunedì 27 e giovedì 30 novembre, all’interno della cabina denominata “Steccaia” e sulle linee collegate nella zona omonima: l’impianto sarà rinnovato con l’installazione di apparecchiature motorizzate di ultima generazione e la sostituzione della componentistica in ottica smart grids: i lavori porteranno valore aggiunto e consentiranno di automatizzare il funzionamento della rete con conseguenti benefici sia in situazioni ordinarie, grazie ad una migliore qualità del servizio, sia in caso di disservizi, perché con manovre in telecomando sarà possibile isolare il tratto di rete interessato e ripristinare il servizio con bypass temporanei da linee di riserva, cosiddette controalimentanti. Nell’occasione, le squadre operative di E-Distribuzione verificheranno anche l’assetto di rete per garantire una distribuzione equilibrata dell’energia elettrica nella porzione di territorio interessata.

Le operazioni devono svolgersi in orario giornaliero per motivi di sicurezza e richiedono delle interruzioni temporanee del servizio che E-Distribuzione ha programmato in due momenti, con giorni e orari divisi zona per zona: lunedì 27 novembre e giovedì 30 novembre, in entrambi inizio lavori a partire dalle 9:00 e conclusione nel pomeriggio. Grazie a bypass da linee di riserva, le aree dei “fuori servizio” saranno circoscritti a gruppi ristretti di utenze tra via del Sasso, via Fornace, via Bracci, via del Pescaiolo, via dei Platani, via Casetta B. Elmi, via dei Tigli, via Badia, via del Pino, via Fonte Campaino (pochi civici per ogni via coinvolta). I clienti sono informati attraverso affissioni nella zona interessata. L’Azienda raccomanda di non utilizzare gli ascensori per la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull’assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche. In caso di maltempo, i lavori potrebbero essere rinviati.

I lavori si inseriscono nel piano di potenziamento del sistema elettrico locale, che da anni E-Distribuzione porta avanti per l’automatizzazione delle cabine e la digitalizzazione degli impianti elettrici, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Quest’ultimo progetto specifico PNRR di E-Distribuzione si inserisce in una più ampia programmazione a livello nazionale: l’Azienda sta investendo, infatti, i fondi PNRR per incrementare la capacità della rete di ospitare e integrare ulteriore generazione distribuita da fonti rinnovabili, aumentare la capacità e la potenza a disposizione delle utenze per favorire l’elettrificazione dei consumi energetici, potenziare la resilienza del sistema elettrico con riduzione della probabilità, della durata e dell’entità di interruzioni di corrente in caso di fenomeni climatici estremi.

E-Distribuzione ricorda che per ogni segnalazione, relativa al funzionamento del sistema elettrico, è utile contattare il servizio clienti al numero verde 803 500, attivo tutti i giorni h24, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. In alternativa, è possibile utilizzare il chatbot Eddie presente sul sito web e-distribuzione.it e la app E-Distribuzione. Per monitorare lo stato di alimentazione della rete elettrica, inoltre, sempre sul portale internet dell’azienda è disponibile la “mappa delle disalimentazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui