Umberto Esposito, secondo da sinistra, con lo staff tecnico. L'ultimo a destra è Leonardo Acunto

“Alcune divergenze emerse hanno portato la società a non acuire alcune tensioni”, ha scritto la società di Montepulciano. Da non escludere la soluzione interna

Una “conclusione a sorpresa”, come l’ha definita la società nel proprio comunicato stampa. Umberto Esposito, allenatore – fino a qualche ora fa – della Poliziana, club di Seconda Categoria, ha infatti rescisso il suo “contratto” con lo stesso club di Montepulciano. La causa pare siano state alcune divergenze avute (evidentemente) con la società stessa, il cui direttivo era già stato rivoluzionato alla fine della scorsa stagione dopo l’uscita dell’ex ds Gabriele Cardia, in carica per cinque anni. Ad Esposito, che in passato aveva collaborato anche col Torino, erano state consegnate le chiavi della panchina biancorossa due mesi fa in seguito alla rescissione con Giuseppe Ferraro, mister nel 2022/2023 durante il campionato di Prima Categoria (terminato con la retrocessione).

Nelle 6 partite disputate da inizio stagione (quattro di campionato e due di coppa) la squadra aveva racimolato soltanto una vittoria e due pareggi, troppo poco probabilmente per oscurare le “problematiche” esistenti fuori dal campo – o perlomeno, questo è quello che si capisce leggendo il comunicato. “Conclusione a sorpresa del rapporto tra la Poliziana ed Umberto Esposito – hanno scritto i biancorossi -, il quale non fa più parte dello staff tecnico. La collaborazione iniziata ad inizio della scorsa stagione aveva portato il tecnico torritese proveniente dai ranghi professionistici a collaborare nella preparazione delle squadre giovanili”.

“Alcune divergenze emerse negli ultimi tempi – continua – hanno portato la società a non acuire alcune tensioni ed a decidere di intraprendere nuove strade”. La Poliziana, quindi, deve già guardare al futuro: non è da escludere che si opterà per la soluzione interna, con l‘ormai ex secondo di Esposito Leonardo Acunto in pole position.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui