Il questore Milone: “Le Contrade sono un presidio importante per il territorio”

La polizia di stato festeggia il 170esimo anniversario dalla sua nascita e lo fa con una grande cerimonia al Santa Maria della Scala. Una grande presenza di pubblico, con tutte le principali autorità cittadine in prima fila, compreso il sindaco di Siena Luigi De Mossi e il prefetto Maria Forte.

Il questore Pietro Milone, durante un lungo intervento, ha raccontato tutto il lavoro svolto dalle forze dell’ordine sul territorio: “La tutela delle fasce deboli è una grande priorità per noi – spiega il questore -. Tutelare gli anziani dalle truffe crescenti, i ragazzini dall’abuso di sostanze alcoliche. Ho coinvolto anche il sindaco perchè dobbiamo trovare una linea d’intesa con il commercio delle sostanze alcoliche, i minori vanno preservati, siamo attenti alla violenza di genere, cercare di fare in modo che si aprano e possano denunciare i fatti tra le mura domestiche. Le Contrade sono un presidio importante per il territorio. Siena è una città in cui si può vivere in tranquillità, dobbiamo continuare a preservarla”.

Sono nato a Melito di Porto Salvo (RC) e mi sono diplomato al Liceo Classico di Reggio Calabria. Dopo la maturità, ovvero sia più di sei anni fa, mi sono trasferito a Siena, una città che ormai è più di una seconda casa. Qui ho conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e una magistrale in Scienze Internazionali e Diplomatiche. Da sempre appassionato alla scrittura, il mio proposito è quello di raccontare ciò che mi accade intorno in modo obiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui