Sono iniziati i lavori che vedranno il rinnovamento dei locali della Pinacoteca, per diventare più accogliente e raggiungere gli standard internazionali. 

Durante i lavori, che si protrarranno fino al 2026, il museo resterà aperto e si chiuderanno solo delle sezioni. 

La prima fase dei lavori consisterà nel rafforzamento strutturale antisismico e interesserà il secondo piano, che sarà chiuso parzialmente e a sale alternate tra fine febbraio e metà maggio; poi il primo piano subirà delle chiusure parziali, da metà maggio a inizio luglio.

I lavori legati al nuovo percorso espositivo del museo, affidati al famoso studio di architetti Guicciardini & Magni, si svolgeranno dalla fine dell’anno 2024 fino al 2026 e daranno una nuova identità alla Pinacoteca.

“Siamo consapevoli di creare dei disagi chiudendo alcune sale, ma speriamo che i visitatori possano comprendere che questo servirà a rinnovare la Pinacoteca Nazionale di Siena e a darle l’importanza internazionale che merita” aggiunge il direttore Axel Hémery.

Per informazioni sulle chiusure consultare il sito internet nella sezione “Avvisi”, oppure scrivere a pin-si.comunicazione@cultura.gov.it o iscriversi alla newsletter dalla home page del sito internet https://www.pinacotecanazionalesiena.it/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui