I lavori al PalaEstra andranno avanti per tre ulteriori settimane. Mancato guadagno e tutta da riprogrammare l’attività esterna. Comunicato della Società dopo il sopralluogo con l’assessore

Serviranno almeno altre tre settimane alla ditta incaricata per consentire a Mens Sana e Emma Villas di recuperare l’uso del parquet del PalaEstra per gli allenamenti. La Società del Presidente Frati ha diramato una nota in merito…

“Questa mattina, alle ore 12.00 – viene scritto -, alla presenza dell’Assessore Lorenzo Lorè e dei tecnici del Comune di Siena, si è svolto un ulteriore sopralluogo presso il cantiere che sta effettuando le opere di manutenzione alla copertura del PalaEstra. Nell’occasione ci è stato comunicato che detti lavori stanno subendo alcuni ritardi e che, contrariamente a quanto più vote assicurato dall’Amministrazione comunale alle società interessate in merito al ripristino della piena agibilità del campo centrale per le attività sportive entro la fine del mese di ottobre, la struttura continuerà a non essere agibile per altre tre settimane, comunque non prima del weekend 18-19 novembre”.

“Prendendo atto di tale comunicazione, e ritenendo comunque prioritario ogni dettaglio che concerne la sicurezza dell’impianto – continua il comunicato -, la Mens Sana Basketball sottolinea il considerevole disagio che tale ritardo comporta per le attività sportive sia del settore giovanile che della prima squadra, costretti, per un periodo ancora lungo, a utilizzare altre palestre in tempi e modi disagevoli e a disputare gli incontri ufficiali di tutti i campionati in altri impianti. Tale situazione genera un significativo danno di immagine alla società, associato al notevole disagio patito dalle famiglie dei ragazzi impegnati con la propria attività agonistica e dello staff tecnico della società. Non secondariamente, l’impossibilità di utilizzare il PalaEstra per allenamenti e per incontri ufficiali dei diversi campionati genera un ulteriore danno economico sia in termini di costi per l’affitto degli altri impianti, sia in termini di mancati incassi per gli incontri della prima squadra.
Coerentemente con quanto garantito dall’Amministrazione comunale in merito alla possibilità di poter utilizzare nuovamente il PalaEstra a decorrere dai primi giorni di novembre, lo staff tecnico della società aveva responsabilmente riorganizzato le proprie attività di allenamento e riprogrammato gli incontri dei campionati in maniera da minimizzare il disagio, convinti che la data che ci era stata comunicata sarebbe stata rispettata”.
“Questo ulteriore rinvio – conclude la nota – ci costringe a rivoluzionare nuovamente la programmazione dell’attività sportiva, rischiando di compromettere il regolare svolgimento dei campionati. Da parte della Mens Sana Basketball c’è sempre stata la massima collaborazione con l’Amministrazione comunale, supportati dalla pazienza delle famiglie e dei ragazzi, che ringraziamo sentitamente e ai quali siamo costretti a chiedere un ulteriore sforzo. Ribadiamo la necessità di essere tutti pienamente consapevoli del disagio che i ripetuti rinvii stanno generando all’attività sportiva della società, nel rispetto sia dei ragazzi che indossano la maglia della Mens Sana, sia delle loro famiglie, sia, infine, dei numerosi appassionati che stanno seguendo con passione le sorti della prima squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui