Castiglion Fiorentino, l’ultima corsa prima del Palio di Siena

Porta Romana consegna a questa edizione del Palio dei rioni di Castiglion Fiorentino una doppietta che ha il sapore soprattutto di una rivincita professionale di Andrea Chessa e Marco Bitti. Nel Memorial di sabato pomeriggio è la giubba giallo-rossa di Marco Bitti ad alzare la frusta, dopo una corsa di attesa nei confronti di Niccolò Farnetani per il Cassero.

Bitti e Venabella attendono cercando di mettere in difficoltà l’avversario e negli ultimissimi metri, complice una buona dose di fortuna, approfittano di una piccola distrazione e portano a casa il Paliotto. Bitti, infortunatosi all’esordio stagionale in 13 marzo a Legnano, al rientro mette in luce tutte le qualità che da sempre gli sono state riconosciute, sebbene lui abbia fatto di tutto spesso per tenerle nascoste. La domenica Porta Romana con il suo storico capitano Stefano Meacci riporta a casa anche il Palio dei grandi. Il drappo di Claudia Nerozzi è per Chessa e Abracadabra.

Dentro a questo successo, rappresentato dalla corsa perfetta dal punto di vista tattico e tecnico di Chessa, ci sono tante storie da raccontare. C’è il rapporto storico e ritrovato di Chessa con Porta Romana, c’è la vittoria di un cavallo della scuderia di Giuliano Sampieri, proprietario instancabile, grande polmone per la provincia e appassionato vero di questo mondo. Ci sono poi Chessa e Abracadabra, Nappa II per molti anni è stato il fantino di riferimento proprio di scuderia Sampieri. Infine, la storia personale di Andrea Chessa, da molti anni uno dei migliori in Piazza Garibaldi, uomo di cavalli, capace, silenzioso, uno di quei fantini che non chiede mai niente.

Il resto del Palio di ieri è fatto da una mossa stranamente veloce per Castiglioni, con un Andrea Calamassi sereno e deciso, capace di leggere minuto per minuto le dinamiche tra i canapi. La svolta del Palio è il cambio di posto dei due di Porta Romana. L’unico avversario reale di Andrea Chessa, una volta caduto il canape, è Adrian Topalli con il suo meraviglioso Red Riu. Una vittoria di Abracadabra, cavallo di qualità forse fino ad ora poco espresse, allenato da Antonio Mula, su quello che è tutt’ora in assoluto il miglior soggetto in provincia degli ultimi anni, vale doppia. Stamani in Piazza del Campo si iniziano a montare gli steccati.

Nata sotto il segno dei pesci. Narratrice di storie di polvere e provincia e uomini di cavalli. "L'aria del paradiso è quella che soffia tra le orecchie di un cavallo" ( proverbio arabo)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui