Molti gli eventi in Piazza del Campo, anche trasmessi in diretta su Rai 5

Mercoledì 19 luglio e sabato 22 luglio nella cornice unica di una delle piazze più conosciute e più belle d’Italia andranno in scena – nell’ambito del Chigiana International Festival & Summer Academy – due imperdibili appuntamenti musicali coprodotti dall’Accademia Musicale Chigiana con il Comune di Siena.
 
Mercoledì 19 luglio, alle ore 21.30, sul palco all’aperto allestito in Piazza del Camposi terrà per il terzo anno consecutivo il “Concerto per l’Italia”. Dopo i clamorosi successi degli scorsi anni, il suggestivo concerto sinfonico, realizzato quest’anno in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, riaccenderà l’estate musicale internazionale. L’evento sarà trasmesso in diretta televisiva su RAI 5, con la produzione di RAI Cultura e in diretta radiofonica su RAI Radio3.

Protagonisti sono Daniele Gatti, che dirige per la prima volta all’Accademia Chigiana, alla testa dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e Lilya Zilberstein, solista al pianoforte, artista pluripremiata del panorama pianistico internazionale, ospite – a partire dal suo debutto a Berlino nel 1991 sotto la direzione di Claudio Abbado – delle più prestigiose orchestre di tutto il mondo, al centro quest’anno di una straordinaria tournée che l’ha portata nelle più celebri sale da concerto internazionali, nonché docente presso i corsi estivi di alto perfezionamento dell’Accademia Chigiana dal 2011.

Il programma comprende due capolavori assoluti del grande repertorio sinfonico: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 in la maggiore K 488, composizione tra le più note e apprezzate di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), composto nel 1786, e la Sinfonia n. 6 in si minore op. 74 di Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893), “Patetica”, eseguita per la prima volta pochi giorni prima della morte del compositore russo stesso, nell’ottobre 1893: opera inquieta, profondamente espressiva, considerata l’autentico capolavoro sinfonico di Čajkovskij.

Sabato 22 luglio, in Piazza del Campo alle ore 22, si terrà il concerto nel quadro della programmazione celebrativa del Centenario delle attività concertistiche dell’Accademia Musicale Chigiana. Protagonista il celebre violinista Uto Ughi con l’ORT – Orchestra della Toscana diretta da Simone Bernardini.

Il Maestro Ughi eseguirà Preludio e Allegro in mi minore nello stile di Pugnani di Fritz Kreisler (1875-1962), brano virtuosistico con il quale Kreisler, violinista virtuoso lui stesso, si divertì a costruire un equivoco, svelato solo anni più tardi, inducendo il pubblico e i primi critici a credere che il brano fosse una composizione originale di Gaetano Pugnani, violinista e compositore del secondo Settecento italiano. Seguirà il Concerto per violino e orchestra n. 1 in sol minore op.26 di Max Bruch (1838-1920), scritto dal compositore tedesco tra il 1864 e il 1866 e ancora oggi la più celebre fra tutte le sue opere. Il programma della serata sarà completato dall’esecuzione della Sinfonia n.4 in la maggiore op.90 “Italiana” di Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847), un autentico quadro musicale, sintesi delle suggestioni raccolte dal giovane Felix durante il suo viaggio in Italia, nel 1830, all’età di 21 anni.

«In occasione dell’anno in cui ricorre il Centenario dell’avvio delle attività concertistiche chigiane – afferma il Presidente dell’Accademia Musicale Chigiana, Carlo Rossi – il Chigiana International Festival & Summer Academy ha presentato un’edizione assai ampia e completa, in cui la musica viene presa in esame in tutte le sue molteplici forme. Desidero rivolgere un ringraziamento particolare alla RAI per l’attenzione riservata all’Accademia Chigiana e alle celebrazioni del centenario, con la diretta televisiva e radiofonica dell’evento centrale del Festival, il “Concerto per l’Italia”, che il 19 luglio vedrà protagonisti in Piazza del Campo il Maestro Daniele Gatti con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e la pianista Lilya Zilberstein. Nonché, con la realizzazione di un documentario televisivo sulla storia della Chigiana. Infine, desidero sottolineare il coinvolgimento della città di Siena e del suo territorio, sia per quanto riguarda la collaborazione del Comune di Siena, a cui va il nostro sentito ringraziamento per avere messo a disposizione delle iniziative del Festival i teatri e gli spazi cittadini, sia per quanto riguarda l’ampia e sinergica partecipazione degli enti locali territoriali, nonché delle forze produttive presenti nelle terre di Siena».
 
«Due eventi straordinari che grazie alla collaborazione ormai collaudata con Accademia Chigiana faranno ulteriormente risplendere la nostra bellissima Piazza attraverso le note dei più grandi musicisti nazionali e internazionali» commenta il Sindaco di Siena Nicoletta Fabio. «Con grande emozione, per la prima volta nelle vesti di primo cittadino mi troverò ad assistere a qualcosa di magico, uno spettacolo unico, punto focale dell’estate senese. Due serate di grande musica classica, interne alla rassegna estiva dell’Accademia Chigiana, nate anche grazie all’impegno e alla dedizione dei nostri uffici comunali e con un importante contributo economico del Comune di Siena. Un esempio più che tangibile del fatto che fare squadra serva soprattutto a fare bene per la nostra Siena cercando di renderla ancora più grande e riconoscibile nel mondo».

Biglietteria e info – L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti previa prenotazione obbligatoria presso la Biglietteria di Palazzo Chigi Saracini, telefonando al numero 0577 220922 o scrivendo all’indirizzo biglietteria@chigiana.org da lunedì a sabato dalle ore 11 alle ore 18. Il giorno del concerto la biglietteria resterà aperta fino all’orario di inizio dello spettacolo.

Allestimento e accesso alla piazza – Il Palco sarà allestito nella porzione di lastricato adiacente il Palazzo Pubblico, occupando l’intera area che arriva fino ai colonnini della Piazza. La platea degli spettatori sarà invece allestita nella Conchiglia della Piazza, opportunamente delimitata (da un colonnino all’altro). Per consentire un afflusso regolato e in sicurezza all’evento, a partire da un’ora prima del concerto (rispettivamente dalle ore 20.30 per il concerto del 19.07 e dalle 21 per il concerto del 22.07), l’accesso alla Conchiglia della Piazza sarà consentito solo da tre varchi (vedi la pianta) posizionati nei pressi di:

  1. Curva del Casato/via del Casato
  2. Costarella dei Barbieri
  3. Curva di San Martino/via Rinaldini (Chiasso Largo)

Sarà consentito l’accesso alla Piazza e agli esercizi commerciali. Gli spettatori che assisteranno al concerto seduti nella platea disposta al centro della Piazza (posti riservati con prenotazione) sono pregati di presentarsi ai varchi almeno 40 minuti prima dell’inizio del concerto, che avrà inizio, il 19.07, tassativamente alle ore 21.30 per consentire la diretta televisiva e radiofonica RAI. A partire da 15 minuti prima dello spettacolo (rispettivamente dalle ore 21.15 e dalle 21.45), i presenti senza prenotazione/posto a sedere in platea o presso uno dei locali commerciali saranno invitati a posizionarsi in aree appropriate, compatibilmente con lo spazio disponibile.

Per le caratteristiche proprie dei due concerti, si chiede la massima collaborazione sia da parte degli esercenti che da parte dei clienti e di quanti saranno in Piazza del Campo, per rispettare il necessario silenzio nel corso delle prove generali (rispettivamente 19.30-20.30 e 20-21 circa) e dei due concerti (dalle 21.30 alle 23.30 circa e dalle 22 alle 24 circa). Si prevede che il palco venga disallestito entro martedì 25 luglio.

 
PROGRAMMI

mercoledì 19 luglio, Piazza del Campo, ore 21.30
CONCERTO PER L’ITALIA

LILYA ZILBERSTEIN pianoforte
ORCHESTRA DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO
DANIELE GATTI direttore

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Concerto n. 23 in la maggiore K 488

Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840-1893)
Sinfonia n.6 in si minore op.74 “Patetica

in coproduzione con il Comune di Siena
in diretta televisiva su RAI 5 e radiofonica su RAI Radio 3. Produzione televisiva RAI Cultura

 

sabato 22 luglio, Piazza del Campo, ore 22
CHIGIANA 100

UTO UGHI violino
ORT-ORCHESTRA DELLA TOSCANA
SIMONE BERNARDINI direttore

Fritz Kreisler (1875-1962)
Preludio e Allegro in mi minore nello stile di Pugnani

Max Bruch (1838-1920)
Concerto per violino e orchestra n. 1 in sol minore Op.26

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847)
Sinfonia n.4 in la maggiore op.90 “Italiana”

in coproduzione con il Comune di Siena

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui