Il Comune di Siena aderisce al lutto regionale. Proseguono gli appuntamenti di “Siena contro la violenza”

Balzana a mezz’asta. Il Comune di Siena ha deciso di aderire alla giornata di lutto regionale proclamata dalla Regione Toscana per ricordare il dramma di tutte le donne che hanno perso la vita per mano di un uomo dopo il femminicidio di Giulia Cecchettin. Proseguono intanto le manifestazioni e gli eventi del cartellone “Siena contro la violenza”: una serie di iniziative correlate alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre

Domani, sabato 25 novembre, la Cappella di Piazza sarà illuminata di colore arancione per sostenere la campagna “Orange the world” di UNWomen per promuovere un mondo senza violenza di genere contro le donne. Dalle ore 10 alle ore 13 si terrà presso la Sala delle Lupe di Palazzo Pubblico l’evento “Giornata della consapevolezza”, l’iniziativa informativa sulle conseguenze giuridiche, psicologiche e familiari e sui percorsi di sostegno e fuoriuscita dalla violenza di genere, illustrati da professionisti del settore e dal team Codice rosa della SdSse Zona Distretto Senese. La manifestazione è a cura della Commissione consiliare Pari opportunità, diversità e diritti umani del Comune di Siena. Alle ore 15 presso la Fortezza Medicea, è in programma “Un fiore, una pianta per donne vittime di violenza”, una cerimonia di commemorazione delle donne vittime di violenza, a cura dell’assessorato ald decoro urbano del Comune di Siena. Si è tenuto invece questa mattina, venerdì 24 novembre, in piazza del Campo “Né fiori né opere di bene”, un flash mob con i ragazzi delle scuole superiori e aperto a tutti gli studenti di Siena, organizzato dall’istituto “Caselli “di Siena con il patrocinio e il supporto di Provincia di Siena e Comune di Siena. Ha partecipato all’iniziativa anche l’assessore alle pari opportunità del Comune di Siena Micaela Papi. Sempre oggi, venerdì 24 novembre, dalle ore 15.30 alle 18.30 presso la Sala Palazzo Patrizi in via di Città 75, si terrà “Lo spazio urbano visto con gli occhi delle donne”, un tavolo partecipativo e passeggiata aperti alla cittadinanza per migliorare la sicurezza e la vivibilità urbana dal punto di vista delle donne, percorso inserito nel progetto ConVerSi del Comune di Siena.

Le iniziative del cartellone “Siena contro la violenza” proseguiranno martedì 28 novembre dalle ore 17.30 alle ore 19.30, con il convegno “Read the signs: impara a riconoscere una relazione problematica” in Sala delle Lupe, iniziativa per illustrare i risultati del progetto realizzato nelle scuole a cura di Soroptimist International d’Italia – club Siena con il patrocinio del Comune di Siena. Mercoledì 6 dicembre è in cartellone il convegno “L’apertura di un Centro per Uomini Autori di Violenza e la formazione degli attori della rete di sostegno: due necessità fondanti per la lotta alla violenza maschile contro le donne a Siena” presso il rettorato dell’Università di Siena (Aula magna) dalle ore 17 alle ore 19. L’evento è aperto alla cittadinanza a conclusione del percorso effettuato all’interno del progetto comunale Si-Sienasociale – Tavolo Famiglia e Minori e organizzato da Arciconfraternita di Misericordia di Siena in collaborazione con Università degli studi di Siena e con il patrocinio e il finanziamento del Comune di Siena. Domenica 10 dicembre alle ore 17 presso il Teatro Beata Anna Maria Taigi in via Liguria 6, è in programma la commedia musicale “Snegurocha la donna di neve”, dell’Auser comunale di Siena in collaborazione con l’Accademia del canto moderno. Infine mercoledì 13 dicembre alle ore 21 presso l’auditorium Santa Chiara in via di Valdimontone 1, è in calendario “Il diritto di contare (2016)”, proiezione film all’interno della Rassegna cinematografica CineCUG, a cura dell’Università di Siena in collaborazione con la Provincia di Siena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui