Il “caso” dei kosovari che hanno ignorato le misure anti Covid al centro dell’attività del Comune. “La Polizia Municipale al lavoro per la salute pubblica”

Un vero e proprio “caso” quello dei 23 cittadini del Kosovo che sono arrivati alla fermata dei bus di vi Lombardi a Siena con un pullman proveniente dalla Bulgaria e dalla Romania che ha nno eluso i controlli anti Covid. I kosovari, tutti residenti nel comune e comprensori erano in 54, tra loro anche alcuni bambini. La polizia della Questura li ha identificati uno ad uno, ma ben 23 “non risultano ancora registrati sul portale dell’azienda sanitaria locale come previsto dalla normativa ragionale per gli arrivi extra Schengen”. 

Sei comuni del senese, compresa Siena, sono al lavoro per rintracciare i 23 cittadini del Kosovo.

“Riguardo al servizio del Tg3 Toscana- scrive il Comune in una nota ufficiale – , andato in onda il 28 agosto 2020 relativo ai cittadini kosovari che hanno ignorato le misure previste per il contenimento del contagio Covid-19, l’amministrazione comunale di Siena conferma la presenza di 18 residenti nel comune tra i 54 giunti a Siena il 23 agosto scorso. Di questi sono dieci quelli che non risultano registrati sul portale dell’Azienda Sanitaria per l’avvio delle procedure di sicurezza, tra cui l’obbligo di isolamento domiciliare di 14 giorni”.

“Si tratta di tre nuclei familiari – aggiunge Palazzo Pubblico – la cui età varia dai 4 ai 50 anni. Il Comune, tramite la Polizia Municipale, si è già attivato per rintracciare le dieci persone. Gli agenti verificheranno la situazione degli stranieri e provvederanno a fornire tutte le prescrizioni sanitarie e normative per mettersi immediatamente in regola dal momento che sono già trascorsi sei giorni dal loro arrivo in Italia. Al tempo stesso saranno svolti dalla Polizia Municipale ulteriori approfondimenti, nell’interesse della tutela della salute pubblica, adottando se necessario sanzioni amministrative e penali così come prevede la legge”.

Oltre all’amministrazione senese, sarebbero al lavoro anche i Comuni di Colle Val d’Elsa (per tre cittadini), Poggibonsi (tre cittadini), Monteroni (tre cittadini), Sovicille (due cittadini), Monticiano (due cittadini).

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui