Per mettere a confronto testi classici e contemporaneità

Si terrà all’Università di Siena, dal 18 al 20 luglio, la Summer School in “Nuove prospettive sull’insegnamento delle materie classiche nella scuola”, organizzata dal dipartimento di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne dell’Università di Siena nell’ambito delle attività del centro interuniversitario di Antropologia del mondo antico, diretto dal professor Maurizio Bettini.

Quest’anno le lezioni del corso, che ha la direzione scientifica del professor Simone Beta, saranno incentrate sul tema “Razzismi, schiavitù, libertà: ieri e oggi” e daranno origine a riflessioni a partire dai testi classici, messi a confronto con gli aspetti letterari, storici, antropologici e giuridici della nostra contemporaneità. Le lezioni si terranno al complesso didattico San Niccolò, in via Roma, 56, a Siena.

La Summer School mira a fornire ai partecipanti strumenti teorici e indicazioni operative spendibili nella concreta pratica didattica delle materie classiche nella scuola secondaria superiore. La partecipazione è aperta, in particolare, a chi insegna materie umanistiche, ma anche a tutti coloro che, in possesso di laurea, desiderino intraprendere la carriera dell’insegnamento e avere un’opportunità di approfondimento culturale nella prospettiva ampia della classicità greca e romana.

Le iscrizioni saranno aperte fino al 10 luglio. Ai frequentanti è richiesto un contributo di 50 euro. Oltre alle lezioni, nell’ambito delle attività sociali della scuola, agli iscritti saranno offerti un pranzo e una cena.

Informazioni sono pubblicate all’indirizzo: www.unisi.it/didattica/post-laurea/summer-schools/nuove-prospettive-sullinsegnamento-delle-materie-classiche-3.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui