Campi estivi Radicondoli

Raggiunto il numero massimo di adesioni. Stefania Dei: “Abbiamo intercettato un bisogno importante”

Hanno preso il via i campi estivi anche a Radicondoli dal 6 luglio, realizzati dalla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa. Fino al 24 luglio 2020, 14 ragazzi dai 6 ai 17 anni seguiranno attività a loro dedicate.

“Abbiamo raggiunto il numero massimo delle iscrizioni – fa notare l’assessore alle Politiche Educative del Comune di Radicondoli, Stefania Dei – Il che significa che abbiamo intercettato un bisogno importante. Le difficoltà ci sono state, come per tutti, ma abbiamo avuto la volontà e la determinazione per arrivare qui. E ci siamo riusciti privilegiando le aree verdi di cui Radicondoli è ricca e il coinvolgimento di realtà operanti nel Comune. Tutto questo si deve anche all’impegno della consigliere Alice Villa che è riuscita a coinvolgere le varie realtà locali”.

I ragazzi sono divisi in due gruppi distinti tra di loro per tutto il periodo del campo. Durante le giornate vengono organizzati prioritariamente laboratori all’aperto, in particolare nei parchi del Poggio e della Pineta, nonché giochi legati da una storia che i ragazzi vivranno fino alla fine del campo estivo.  Tra le attività quest’anno sono state previste giornate dedicate al trekking con una guida ambientale escursionistica, visite ad una fattoria didattica locale e lezioni di hip hop a cura di una scuola di ballo attiva anche nel comune.

Le attività si svolgono a partire dalle 8,10 fino alle 13 dal lunedì al giovedì e dalle 8,10 alle 17 il venerdì e tutti i giorni viene  proposta ai  ragazzi la colazione, mentre per la giornata “lunga” i ragazzi pranzeranno all’aperto con pranzo al sacco. Per agevolare il più possibile la partecipazione dei bambini la tariffa è stata abbassata a 20 euro la settimana per i residenti.

Un’attenzione particolare è stata riservata ai più piccoli grazie all’intervento delle associazioni del territorio. L’Associazione Pro Loco, in collaborazione con l’Associazione Radicondoli Arte, la Pubblica Assistenza, le RadiAttive e l’Associazione Sportiva di Radicondoli, ha infatti organizzato una serie di attività gratuite rivolte ai bambini residenti della fascia di età 3 – 6 anni: Laboratorio di ceramica – Fiabe in movimento – Piccoli aspiranti fioristi – Primissimi calci e giochi al campo sportivo. Anche queste attività si svolgeranno esclusivamente all’aria aperta, garantendo il distanziamento e il rispetto delle indicazioni specifiche per ridurre il possibile contagio da Covid 19.

Da bambino c’è chi sogna di fare l’astronauta, il calciatore, il pompiere. Io sognavo di fare il giornalista, forse influenzato dalle mie letture, dalle mie canzoni, da qualche film visto al cinema o in tv. Fra mille difficoltà sto provando a portare avanti il mio sogno, con trasparenza e umiltà, mettendoci la faccia (e la firma). Sono nato e vivo a Siena, in una città problematica, ma magica, che ti scaccia e ti abbraccia, che ti allontana e ti spinge a tornare, come una sorta di elastico, in un legame comunque inscindibile per sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui