Anche il Movimento 5S di Colle Val d’Elsa appoggerà il progetto civico, senza simbolo

Si può parlare di successo, per l’assemblea generale dei soci dell’associazione Colle Sarà, un incontro pubblico aperto a tutta la cittadinanza colligiana che ha registrato il grande pienone, con circa 250 partecipanti.

Infatti prende il nome di “Colle Sarà”, e…sarà l’associazione che vuole rappresentare la coalizione per le prossime elezioni comunali di Colle val d’Elsa, a sostegno della candidatura di Piero Pii, la quale raggruppa le liste civiche Su per Colle, Io Cambio, e adesso anche il M5S.

Un’associazione civica quindi, che ha già raggiunto le 300 tessere: un vero successo, considerato che la “macchina” si è mossa da poche settimane.

L’assemblea che si è tenuta la sera di giovedì 7 settembre è stata anche l’occasione per delineare le tante iniziative ed attività dei prossimi mesi. 

“C’è soddisfazione da parte di tutta la coalizione per la numerosa partecipazione di giovedì sera – afferma Piero Pii, candidato a Sindaco – abbiamo visto durante l’assemblea un movimento nuovo, una volontà nuova di incidere e soprattutto impegnarsi per il bene di Colle. C’è speranza, il nostro compito è quello di non disattendere queste aspettative. È per questo che possiamo assicurare il massimo impegno, non è banale, ma richiede che un gruppo possa costruire una capacità di visione generale, che deve essere di più persone possibili”.

Un momento, quindi, anche per iniziare a delineare il ‘dna’ e le linee guida per la costruzione di un programma elettorale. 

Durante la serata, inoltre, è stata data la possibilità di iscriversi a vari tavoli tematici per poter iniziare un lavoro di realizzazione del programma. Dei veri gruppi di lavoro, che hanno preso il nome di “Tavoli”, come luogo di discussione.

Pertanto ci sarà il “tavolo 1”, dedicato a commercio, artigianato, attività produttive, il “tavolo 2” sui servizi sociali, la sanità e la scuola, il “tavolo 3” su urbanistica e lavori pubblici, il 4 sullo sport e il tempo libero, il 5 sull’ambiente, il 6 sul lavoro, e il 7 sulla cultura e gli eventi.

Una impostazione operativa che vuol essere aperta, e che si manifesta con la disponibilità alla collaborazione per tutti i colligiani.

“Per la partecipazione a uno dei tavoli di realizzazione del programma elettorale sarà sufficiente inviare la richiesta inserendo nome, cognome, numero di telefono ed esprimere i tavoli ai quali partecipare, inviando una email all’associazione”.

Prossimo appuntamento, al Teatro del Popolo per mercoledì 27 Settembre con una serata dedicata al mondo delle imprese e delle attività Colligiane; è stato, inoltre, annunciato un sostanziale appoggio che arriva da parte del Movimento Cinque Stelle, che pur senza simboli e assolutamente senza snaturare l’anima civica della coalizione ha di fatto dato mandato alla consigliera comunale Monica Sottili di intraprendere il percorso a sostegno di Pii.

Rimane da sciogliere il nodo del centrodestra: da una parte il gruppo civico ha espresso la volontà di accogliere tutte le sensibilità, ma “senza simboli di partito”; dall’altra l’On. Michelotti, quota FDI, ha espresso la disponibilità ad appoggiare un candidato civico, ma conservando almeno la propria identità, pur accanto alle altre.

Come andrà a finire? La partita è aperta, e le discussioni non mancheranno, come le tematiche di confronto.

Paolo Moschi
Un etrusco con gli occhi puntati sulla Valdelsa. Aperto a tutto quanto si muove nelle città e nei paesi a nord di Siena, per raccontare la vitalità di terre antiche e orgogliose, ma anche dal cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui