Il fantino ha avuto un incidente durante l’allenamento. Al momento non viene messa in discussione la sua partecipazione al Palio di Legnano

Silvano Mulas avrebbe dovuto correre la Cavalcata dell’Assunta in programma domani pomeriggio a Fermo, ma non potrà farlo per via di un incidente di percorso accaduto in allenamento, visto che Mulas ormai da anni ha ripreso a pieno regime la sua carriera di jockey nelle corse in ippodromo.

Le sue condizioni non preoccupano più di tanto, la rinuncia alla Cavalcata è obbligatoria, ma al momento non viene messa in discussione la sua partecipazione al Palio di Legnano del 19 settembre con la giubba di Sant’Erasmo.
Di conseguenza nemmeno la sua partecipazione al Palio di Fucecchio, corsa per cui sia aspettano nelle prossime giornate indicazioni poi precise da Comune e Prefettura, e dove Mulas è atteso per un ritorno in pista ormai da alcuni anni, così come a Siena nell’ipotesi di un Palio straordinario
In merito all’incidente di Mulas, che in un primo momento aveva destato preoccupazione ad ora immotivata, queste le parole di Matteo Garegnani, capitano di Sant’Erasmo, rilasciate a Legnanonews:

“Silvano resta il nostro fantino. Prima di capire esattamente la gravità dell’ infortunio, non è il caso di abbandonarsi ad allarmismi”.

(Immagine in evidenza di Miriana Sala)

Nata sotto il segno dei pesci. Narratrice di storie di polvere e provincia e uomini di cavalli. "L'aria del paradiso è quella che soffia tra le orecchie di un cavallo" ( proverbio arabo)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui