Giani all'inaugurazione del macchinario tc

Il Presidente della Regione: ”La sanità Toscana è qualcosa di unico ed eccellente”

Aria di novità al Policlinico Le Scotte di Siena : E’ stato presentato oggi, 12 gennaio, infatti, un nuovissimo macchinario Tc di ultima generazione, dotato di una tecnologia unica in Italia. Acquisito dall’Aou, sarà utile principalmente ad acquisire volumi anatomici ampi in tempi molto ridotti, consentendo, per esempio, di fare indagini cardiache in un solo battito cardiaco. L’apparecchio è inoltre dotato di una tecnologia della doppia energia, che consente di mettere in evidenza lo iodio, l’elemento che si usa nel contrasto, riducendone significativamente la quantità da usare. Potrà inoltre ridurre la quantità di radiazioni per i pazienti grazie all’aiuto dell’intelligenza artificiale . A tagliare il nastro dell’inaugurazione il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

Il nuovo macchinario Tc

”Il macchinario che andiamo oggi ad inaugurare rappresenta efficienza, innovazione e grande quantità di prestazioni, dato che ne farà circa 13 mila all’anno – ha spiegato il presidente regionale – Riesce a inserirsi in un contesto di alta professionalità. E’ importante vedere la crescita del progetto di ammodernamento dell’ospedale, che ci ha visto in questi giorni fare un sopraluogo. Vediamo che all’interno dell’ospedale con queste nuove infrastrutture tecnologiche e e d’ avanguardia si riescono a svolgere prestazioni sempre più efficienti, quindi questo è davvero un bel successo per la città, che vede sempre più qualificato il suo ospedale delle Scotte”.

”Basta parlare di criticità – ha aggiunto Giani – Siamo in una sanità d’eccellenza che anche i recenti dati che il ministero ci offre certificano al vertice nazionale. Andare a cercare il pelo nell’uovo in ogni elemento di criticità significa fare un torto alle migliaia di operatori che permettono alla Toscana di essere una delle regioni che nel mondo offre un più grande aspettativa di vita”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui