strade bianche bar fortezza

Due giorni di turisti, addetti ai lavori e ciclisti che transitano e sostano in zona ma il bar davanti alla fortezza è chiuso

In questi giorni di corse di biciclette Siena si è pienata di turisti, addetti ai lavori e ciclisti. L’Expo Village delle Strade Bianche è stato allestito in fortezza ma il bar della zona è rimasto chiuso sia ieri che oggi, lasciando stupite le persone. Tra i tanti a rimanere stupiti anche i 7000 partecipanti che hanno trovato davvero strano che un bar in prossimità del villaggio rimanesse chiuso in giornate come queste.

Le Strade Bianche

Nel momento in cui rimbalzano le voci di una Siena che potrebbe ospitare la partenza del Giro d’Italia 2025, i due giorni di Strade Bianche hanno reso la città un vero e punto di raccolta di migliaia di appassionati del mondo delle due ruote portando sulle strade di Siena e Provincia migliaia di ciclisti professionisti e amatori. Immancabile la presenza anche dei “Goliardi senesi” che ha reso la competizione ancora più attraente per gli spettatori da casa ma soprattutto per chi è riuscito a godersi il momento dal vivo.

Nella categoria professionisti, a trionfare su tutti è stato Tadej Pogacar. Il ciclista sloveno, uno dei più forti al mondo al momento, ha dominato la gara scattando a Monte Sante Marie. Per Pogacar è il secondo successo a Strade Bianche dopo quello del 2022, due vittorie che si aggiungono a un palmares assolutamente già ricco.

La gara femminile invece è stata vinta dalla campionessa del mondo Lotte Kopecky con il secondo posto all’italiana Elisa Longo Borghini. Le due sono scattate insieme in una delle ultime strade sterrate e sono arrivate insieme a Fontebranda, quando Kopecky ha trovato lo scatto decisivo. Terzo posto per l’olandese Demi Vollering.

Oggi spazio alla competizione degli amatori con la Gran Fondo Strade Bianche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui