In edicola il nuovo numero di Noi – Frammenti di Siena. La direttrice Costa: “Ogni numero vuole essere uno spunto di riflessione”

Il nuovo numero della rivista Noi – Frammenti di Siena edito da Extempora, è in edicola. Le storie di Siena e dei senesi animano le pagine del trimestrale nato dall’estro di Gianluca Targetti e che oggi è capitanato dalla giovanissima direttrice Veronica Costa. Proprio la ventinovenne senese, alla sua prima esperienza alla direzione di un giornale, racconta i numerosi contenuti della rivista e apre uno spaccato sull’obbiettivo che ‘Noi’ si è prefissato: valorizzare la realtà quotidiana delle eccellenze senesi, sottolineando l’importanza del passato, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

Cosa troveremo nel nuovo numero di Noi?

Il nuovo numero uscito in edicola poco prima di Natale, chiude il 2021. All’interno troveremo come sempre tanti racconti e storie dall’arte alla cultura allo sport: in particolar modo, in questo numero la protagonista darà la scienza. La copertina infatti è dedicata al magnifico rettore dell’unisi Francesco Frati, arrivato al suo ultimo anno di mandato. il rettore compie un bilancio di questi anni, con un occhio al futuro dell’istruzione e della ricerca nel territorio senese e non solo.

Con che occhio guardate alla città?

La rivista vuole approfondire in ogni numero le storie di senesi o di coloro che hanno incontrato la città sul loro cammino in vari settori. L’obiettivo è quello di raccontare aspetti inediti di personaggi noti per il loro lavoro, ma anche quello di scoprire le loro caratteristiche personali. Non solo: ogni numero vuole essere uno spunto di riflessione su diversi aspetti della città da approfondire e scoprire con l’occhio che guarda al passato, al presente e anche al futuro.

Ci sono aspetti della cultura e della società senese che secondo lei andrebbero approfonditi maggiormente?

Siena è un territorio molto ricco di risorse, non tutte sfruttate a pieno. Fondamentale sarebbe quindi valorizzare le tante eccellenze che abbiamo, dando voce a coloro che ogni giorno, nella loro quotidianità, contribuiscono a incrementare i vari settori. Questo infatti è anche lo scopo di Noi – Frammenti di Siena. Sarebbe fondamentale dare importanza non solo a ciò che esiste tra le mura, ma riuscire ad aprire lo sguardo verso ciò che offre la nostra meravigliosa provincia, ad esempio i settori enogastronomico, agricolo e artigianale.

Primo numero da direttore, che emozione prova?

Una prima esperienza da direttore che è sia un grande onore che un grande onere. Ho accompagnato questo progetto fin dalla sua nascita, quindi sono stata molto felice della fiducia che è stata riposta in me. È una realtà in cui credo, rappresentata dalla dedizione e dall’impegno di una redazione che sta crescendo molto. Questo anche grazie all’ottimo lavoro fatto dal precedente direttore Alessandro Lorenzini. È fondamentale infatti per poter raggiungere gli onmbiettivi sperati, creare un ottimo gruppo di lavoro.

Nell’editoriale di questo numero, un pensiero inevitabile e commosso a Gianluca Targetti…

Gianluca ha ideato questo progetto e ci ha sempre creduto molto. Con la sua grande passione per questo lavoro ci ha sempre sostenuto durante ogni numero e il suo supporto è fondamentale. Non è stato semplice per tutta la redazione pensare a questo numero di dicembre, mai lo avremmo immaginato così. Nonostante questo però abbiamo lavorato ogni giorno per ripagarlo della fiducia che ha riposto in me pochi mesi fa affidandomi la direzione e anche negli altri giornalisti in questi due anni. Ovviamente il nostro desiderio per il nuovo anno è chiaro: ritrovarlo al più presto alla guida di Noi, con la forza di sempre.

Penna e cuore, dal 1991. Credo nella potenza delle parole, unica arma di cui non potrei mai fare a meno. Finisco a scrivere sui giornali un po' per caso, ma è quella casualità che alla fine diventa 'casa' e ho finito per arredarla a mio gusto. Sono esattamente dove vorrei essere. Ovvero, ovunque ci sia qualcuno disposto a leggermi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui