Un pezzo di storia musicale toscana che sembrava finito, ma che invece resiste

Era il 2001, quando a Colle Val d’Elsa nacque quella che sarà per molti uno dei principali punti di riferimento del rock e della musica underground in Toscana.

Nasceva a Gracciano il Sonar, la Casa della Musica, in una serata dedicata alla festa di Arte all’Arte, con Dj Jerome Sans, direttore del Palais de Tokyo a Parigi, rinomatissimo museo di arte contemporanea.

Un progetto nato dai ragazzi che in seguito daranno vita all’associazione The B-Side, accompagnati presto anche da una scuola di musica per i giovani musicisti della Valdelsa, la Mosaico.

Dal Sonar sono passati veramente tantissimi gruppi di livello nazionale ed internazionale, uno tra tutti Manuel Agnelli con i suoi Afterhours, ma anche molti altri.

Purtroppo questa bella avventura da diversi anni si è fermata: l’ex capannone industriale, per adeguarsi alle normative sempre più stringenti, aveva bisogno di importanti interventi strutturali, per fare i quali servivano risorse e continuità da parte delle amministrazioni comunali.

Un addio ufficiale era già stato dato al Sonar nel 2020: la pandemia, unita all’agonia iniziata anni prima, quando il locale chiuse per adeguamento acustico e di sicurezza, avevano fatto pensare a tutti che era giunto il momento di scrivere la parola “fine” su questa bella storia.

Invece quest’anno la sorpresa: è stato pubblicato ufficialmente il programma Sonar Next Events 2023 a cura dell’associazione Mosaico, con un programma denso di live e dj set, da gennaio a marzo.

Che sia giunto, inaspettato, il momento della rinascita? Che il Sonar possa aver risolto i suoi storici problemi, tornando una struttura che possa guardare con fiducia al futuro?

Sarà solo il tempo a darci le risposte.

Un etrusco con gli occhi puntati sulla Valdelsa. Aperto a tutto quanto si muove nelle città e nei paesi a nord di Siena, per raccontare la vitalità di terre antiche e orgogliose, ma anche dal cuore grande

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui