Lo ha realizzato Marco Cheli dello studio grafico Mc Brain’s di Siena, incaricato dalla società non appena insediatosi il nuovo Presidente Armen Gazaryan

“Il nuovo marchio del Siena è pronto, il lavoro è iniziato a marzo, con l’avvento del nuovo organigramma societario, è stato consegnato alla società nel maggio scorso”. Marco Cheli dello studio grafico Mc Brain’s di Siena, incaricato dalla società non appena insediatosi il nuovo Presidente Armen Gazaryan, spiega così il nuovo “disegno” che accompagnerà la Robur dalla prossima stagione in poi e che sostituirà l’attuale logo.

“Sono partito – dice – dall’esigenza espressa dalla società di recuperare il rapporto con il territorio e la tifoseria, unendo dunque squadra, città e storia”.

Il nuovo logo, che sarà presentato ufficialmente prima dell’inizio della nuova stagione sportiva (e quindi fra breve, visto che fra circa un mese si andrà in ritiro), parte da una forma stilizzata della Torre del Mangia. “Una forte identificazione – dice Marco Cheli – non solo per il tifoso, ma anche e soprattutto per il cittadino senese, fiero di questo simbolo identificativo della città nel mondo”.

Alla Torre del Mangia viene unita la Balzana, che viene “interpretata” anche con il richiamo della maglia a scacchi e infine la scritta Robur 1904, attraverso una font innovativo, disegnata appositamente dallo stesso Cheli legato anch’essa alla tradizione e alla storia. Insomma un mix che va a comporre un marchio del tutto innovativo, che segue il trend nazionale e internazionale delle grandi società, ma che ha caratteristiche uniche per Siena.

Una sorta di locale nel globale.

In questo modo Siena, nella speranza di tornare quanto prima sui palcoscenici più prestigiosi del calcio, può ritrovare da una parte il legame con il territorio e con la tradizione e dall’altra possa porre le basi anche commerciali per sviluppare una strategia a trecentosessanta gradi che ponga la società all’avanguardia nel panorama nazionale e non solo.

“La necessità – spiega ancora Cheli – è stata quella di elaborare un logo che sia un brand della società, anche per i prodotti di merchandising. Il progetto della società è ampio e guarda al futuro per far tornare la Robur ai livelli nazionali, ma anche in un’ottica commerciale che si sviluppi al di fuori non solo dei confini cittadini e italiani”.

La società tramite i suoi dirigenti ha confermato che il nuovo logo sarà presentato nelle prossime settimane insieme ad altre iniziative in corso di elaborazione, tra cui la nuova maglia. Queste attività concorrono alla più rapida finalizzazione del progetto di Armen Gazaryan e Vagan Oganyan sempre più determinati ad investire nel Siena calcio, con il coinvolgimento delle giuste professionalità per il raggiungimento dei migliori risultati sportivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui